Questo sito contribuisce all'audience di

Arredamento per la casa, si può pagare a rate con un prestito

Anche in mancanza di liquidità è possibile portare una ventata di novità nell’arredamento delle proprie case: ecco i migliori prestiti

Condivisioni

Per la maggior parte degli italiani la casa continua ad essere il bene “rifugio” per eccellenza. Il primo pensiero è, quindi, quello di renderla più accogliente, acquistando un arredamento che rispecchi i propri gusti personali. Anche in mancanza di liquidità, è possibile sostenere queste spese, ricorrendo ad unprestito bancario.

LEGGI ANCHE: I vecchi mobili non si sprecano ma si rinnovano

FINANZIAMENTI CONVENIENTI. Con l’aiuto del servizio di confronto SuperMoney scopriamo quali sono i tre finanziamenti più indicati per coloro che hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato nel settore pubblico e necessitano di 8 mila euro da restituire in un arco temporale di 4 anni. Fra i migliori risultati troviamo il Prestito Findomestic, Rata Bassotta di IBL eProntoTuo di Consel.

PER APPROFONDIRE: Cameretta dei bambini, ecco come renderla ecologica e sicura

ARREDAMENTO PER LA CASA, I MIGLIORI PRESTITI

SCOPRI: Come riciclare i vecchi mobili

  • Al primo posto troviamo Rata Bassotta di IBL Banca, che prevede un piano di rimborso in 48 rate mensili da 196 euro. Il taeg si attesta all’8,50%, che a conti fatti determina una spesa complessiva di 9.408 euro.
  • A seguire troviamo il prestito Findomestic: stesso numero di rate, ma con importo di poco superiore ai 200 euro (per la precisione 200,09 euro) a causa del taeg al 9,88%. L’importo totale dovuto in questo caso ammonta a 9.643 euro.
  • Infine, troviamo ProntoTuo di Consel: chi lo sottoscrive è soggetto al pagamento di 48 rate da 202,5 euro e taeg al 10,36%. Considerando anche gli interessi maturabili, la spesa complessiva è di 9.740 euro.

PER APPROFONDIRE: Il nostro speciale sul riciclo creativo