Rimedi naturali stanchezza primaverile - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Stanchezza primaverile: tutti i consigli per combatterla con i rimedi naturali

Iniziare la giornata con una colazione sana, privilegiare piatti leggeri ma completi e dedicare un po' di tempo allo sport: ecco tutti i consigli utili per contrastare la stanchezza di primavera.

Condivisioni

RIMEDI NATURALI STANCHEZZA PRIMAVERILE –

Rassegnatevi: il piacere e l’emozione per l’arrivo della primavera, nella prima fase di questa stagione, sono correlati anche a sintomi di stanchezza, debolezza, e perfino svogliatezza. Tutto normale. Non cercate spiegazioni con indagini inutili sulla vostra salute, non sprecate soldi con medicinali e integratori che vi promettono (senza mantenere) risultati che potete ottenere da soli con qualche semplice rimedio naturale. E capite la causa di questo disagio: è semplicemente una legge della Natura. Il nostro organismo, infatti, come qualsiasi altro organismo della Natura nel corso dell’inverno va in letargo, e con la primavera si risveglia ( si siete accorti di un certo effetto di risveglio sui sensi?). La riattivazione non è né automatica né senza possibili, piccoli contraccolpi, e ha bisogno di qualche attenzione per sconfiggere una sorta di stress mentale e fisico.

SINTOMI STANCHEZZA PRIMAVERILE –

Colpa della bella stagione all’insegna del “dolce dormire” che porta con sé spossatezza, irritabilità e scarse capacità di attenzione e concentrazione: tutti sintomi alla base della cosiddetta “sindrome primaverile”, un malessere momentaneo dovuto al passaggio dalle basse temperature invernali al caldo e ad una maggiore attività all’aria aperta.

A influenzare il senso di stanchezza inoltre, non vi è solo il cambio di stagione ma anche lo stile di vita e l’alimentazione.

LEGGI ANCHE: La dieta della primavera, come mangiare sano e combattere la stanchezza

COME COMBATTERE LA STANCHEZZA PRIMAVERILE –

Ecco allora alcuni semplici accorgimenti utili per combattere questo malessere stagionale a partire dall’alimentazione: per combattere la stanchezza di primavera è essenziale mantenere un corretto bilanciamento dei pasti nel corso della giornata.

  • Iniziate la giornata con una colazione abbondante e variata. Oltre al caffè o al tè non fatevi mancare una porzione di cereali integrali ricchi di fibre e sali minerali, latte, yogurt, una manciata di frutta secca a guscio e un frutto fresco di stagione;
  • A pranzo scegliete un piatto unico in grado di unire carboidrati e proteine e a cui associare una porzione di verdura e un frutto di stagione. Ad esempio potete associare un’insalatona con mais, legumi e verdura fresca a qualche fetta di affettato magro o un uovo sodo. In alternativa potete variare con una pizza, meglio se preparata con pomodoro fresco e formaggi di qualità. Per concludere il pasto optate per una bella macedonia di frutta fresca;Consigli per combattere la stanchezza di primavera
  • Per cena invece, puntate su un piatto leggero ma ben equilibrato: solo così riuscirete a favorire il sonno e quindi il riposo. Scegliete pertanto un buon passato di verdure e almeno un paio di volte a settimana cercate di mangiare il pesce, una fonte preziosa di proteine e grassi buoni;
  • Accanto a una sana alimentazione è bene inoltre ricordare che l’organismo deve essere anche idratato correttamente. Bevete almeno un litro e mezzo di acqua al giorno anche sotto forma di spremute di frutta o tisane. La giusta idratazione del corpo aiuta ad eliminare le tossine accumulate durante l’inverno e ad affrontare in modo migliore gli sbalzi di temperatura;
  • Evitate di bere alcolici in quanto la sensazione energetica che deriva dal loro consumo è solo momentanea: è dovuta solo all’effetto sul sistema nervoso centrale pertanto svanisce in fretta e dopo ci si sente ancora più stanchi;
  • Dedicate almeno mezz’ora al giorno a un po’ di attività fisica all’aria aperta, perfetta per ritrovare o mantenere la forma fisica e in grado di combattere lo stress e migliorare il tono dell’umore;
  • Infine, assicuratevi il giusto riposo concedendovi delle piccole pause durante il corso della giornata e scegliete un abbigliamento adatto in quanto il senso di spossatezza può dipendere anche dal tipo di vestiti che si indossano. Cercate quindi di vestirvi a strati in modo da poter affrontare al meglio tutti gli sbalzi di temperatura che si verificano durante il corso della giornata.

GLI ESERCIZI DA CONSIGLIARE IN PRIMAVERA

Camminare fa bene anche alle idee. Ci rende tutti più creativi e fantasiosi

Come spostarsi in bicicletta e perdere cinque chili in un anno. Tutto con poche mosse

Come fare ginnastica con un bambino piccolo: per tornare in forma e rafforzare il legame con il piccolo

Tutti i benefici del nuoto, anche per i bambini, e come sfruttare al meglio questo sport

LEGGI ANCHE: