Questo sito contribuisce all'audience di

Sprechi record per i single: la loro spesa costa il 60% in più

di Posted on
Condivisioni

Spendono il 60% delle famiglie con piu’ componenti: sono i single che pagano a caro prezzo gli sprechi dovuti all’essere soli. quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi ai consumi delle famiglie. La spesa media per alimentari e bevande di un single e’ di 300 euro al mese, superiore di oltre il 60% rispetto – sottolinea la Coldiretti – ai 186 euro al mese destinati alla tavola da ogni singola componente di una famiglia tipo italiana formata da in media da 2,5 persone.

Ad incidere sulla spesa mensile dei single sono nell’ordine – precisa la Coldiretti- la carne (62 euro), l’ortofrutta (59 euro), pane, pasta e derivati dai cereali (49 euro), latte, yogurt e formaggi (41 euro), bevande (28 euro), pesce (25 euro), zucchero, caffe’ (23 euro) e per ultimo olii e grassi (13 euro). Secondo l’Istat le famiglie italiane con un singolo componente sono circa 6 milioni, oltre un quarto del totale, e negli ultimi anni tendono ad aumentare con tassi superiori al 5 per cento. Nella classifica dei prodotti che si sono distinti la maggiore crescita nei volumi di vendita ci sono tra gli altri i primi piatti pronti (+16 per cento) e i sughi pronti secondo le elaborazioni Ref per Ancc-coop.

In Italia – conclude la Coldiretti – si e’ progressivamente ridotto il tempo dedicato alla preparazione dei pasti che e’ di appena 34,9 minuti per quello di mezzogiorno, il 4,7 per cento in meno rispetto all’anno precedente, e di 33,1 minuti per la cena (-2,7 per cento) secondo un sondaggio Gpf.