Questo sito contribuisce all'audience di

Rc auto, con la conciliazione paritetica niente sprechi di tempo e denaro

Usufruendo di questo canale, si possono risolvere le controversie Rca in modo semplice, rapido e soprattutto conveniente. Ok anche dall’Ivass.

Condivisioni

La conciliazione paritetica è uno strumento alternativo per risolvere le controversie anche per le assicurazioni auto Rca, l’ideale per non sprecare soldi e tempo. Questo il giudizio espresso dall’Ivass, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, che ha manifestato tutto il suo apprezzamento per l’accordo recentemente raggiunto fra Ania, Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici, e le principali associazioni dei consumatori attive nel nostro Paese.

TEMPI VELOCI E COSTI CONTENUTI. La conciliazione paritetica è utile in caso di controversie successive a sinistri e incidenti stradali, purché con danni non superiori a 15 mila euro. L’iter burocratico si attiva solo su richiesta della parte lesa tramite un’associazione dei consumatori. Il caso viene dibattuto da una camera di conciliazione formata da un rappresentante delle assicurazioni e da uno dei consumatori, entro un massimo di 30 giorni e a un costo decisamente più abbordabile rispetto a quello della giustizia ordinaria.

Di fronte a questi indiscussi vantaggi, l’Ivass ha invitato le compagnie assicurative a promuovere, entro il prossimo 20 luglio, un primo progetto volto favorire la conoscenza di questo canale.

LEGGI ANCHE: La benzina con lo sconto, dove si trovano le pompe bianche

LEGGI ANCHE: