Quando il rifiuto non e’ spreco

Tra qualche giorno si celebra la settimana europea per la riduzione dei rifiuti, un programma che Parlamento e Commissione hanno voluto e finanziato per “sensibilizzare” cittadini, aziende e istituzioni a un uso virtuoso della spazzatura. E innanzitutto a non sprecare. Come? Ecco un esempio: a Conegliano Veneto l’azienda Savo, la societa’ pubblica che gestisce la …

Quando il rifiuto non e’ spreco Leggi tutto »

Tra qualche giorno si celebra la settimana europea per la riduzione dei rifiuti, un programma che Parlamento e Commissione hanno voluto e finanziato per “sensibilizzare” cittadini, aziende e istituzioni a un uso virtuoso della spazzatura. E innanzitutto a non sprecare. Come? Ecco un esempio: a Conegliano Veneto l’azienda Savo, la societa’ pubblica che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti per i 35 comuni della provincia di Treviso, ha assunto cinque giovani disoccupati per diffondere in tutte le case del territorio un manuale (pubblicato in 12 lingue: qui gli immigrati sono quasi il13 per cento della popolazione) di istruzioni per l’uso sulla raccolta differenziata e sulla riduzione della plastica e degli inutili imballaggi. Duemila famiglie cosi’ sono state aggiornate e informate, mentre l’obiettivo della Savo e’ quello di portare la raccolta differenziata nella zona a una percentuale vicina al 90 per cento. Un bel traguardo, un bel sogno anche per i cittadini e per le istituzioni meridionali.

Torna in alto