Questo sito contribuisce all'audience di

Primo maggio in bici per la seconda edizione di European Cycling Challenge

Condivisioni

Una sfida in bicicletta tra le città d’Europa. Il primo maggio parte la seconda edizione di European Cycling Challenge, nata dalla collaborazione di diverse città europee che collaborano al progetto Civitas Mimosa, voluto dal comune di Bologna, che ovviamente partecipa alla gara. Le altre concorrenti italiane sono Padova e Rimini. Un’occasione da non perdere per dimostrare che è possibile muoversi in città in modo più efficiente e sostenibile, in tutti gli spostamenti quotidiani. Quest’anno aderiscono all’iniziativa altre 11 città europee, fra le quali Dublino, Lille, Utrecht, Londra e Tallinn, vincitrice dell’edizione 2012.

Durante tutto il mese di maggio, ai ciclisti urbani che si iscriveranno alla squadra di Bologna (www.endomondo.com/teams/9172232), sarà chiesto di tenere traccia dei proprispostamenti, tramite l’applicazione gratuita per smartphone Endomondo o inserendoli manualmente sul sito www.endomondo.com. Attivi anche i profili Facebook (Bologna Bici) e Twitter (@Bolognainbici). La partecipazione è gratuitaLe altre città partecipanti faranno altrettanto e alla fine del mese la città che avrà percorso più chilometri vincerà la sfida.

LEGGI ANCHE: Milano, bici sulla metro gratis dal 4 maggio

Fra tutti i ciclisti bolognesi iscritti che avranno percorso almeno 10 chilometri, verranno estratti a sorte due biciclette e altri premi utili per chi pedala. Nell’edizione 2012 i partecipanti sono stati 1200 in 7 diverse città europee, percorrendo in totale 20.000 chilometri in bicicletta, e riducendo le emissioni di anidride carbonica di 10 tonnellate.

LEGGI ANCHE: