Questo sito contribuisce all'audience di

Politica e stipendi d’oro. Formigoni e i suoi 4: consulenti da 1 milione

di Posted on
Condivisioni

Sedici assessori, quattro sottosegretari, ottanta consiglieri regionali. E poi un lungo elenco di dipendenti, dirigenti, direttori con stipendi che arrivano a duecentomila euro l’anno. I compensi base dei politici (a cui vanno aggiunti i cospicui rimborsi) sono 12.065 euro per il governatore, 11.064 per ciascun assessore, 10.632 per un presidente di commissione e 9.965 per un consigliere.

La Lombardia, secondo tutte le statistiche, e’ una Regione virtuosa anche per la quantita’ di personale, ma se si passano alla lente di ingrandimento retribuzioni e bonus dei politici, non possono sfuggire situazioni di grande privilegio.

Basti pensare agli ottanta consiglieri regionali, il cui stipendio e’ quasi equiparato a quello dei parlamentari e arriva a sfiorare i dodicimila euro netti al mese, tra diaria e rimborsi forfettari per le missioni e l’utilizzo dell’auto. Inoltre, i consiglieri che risiedono fuori Milano hanno diritto a un rimborso mensile che arriva a 1.800 euro e tutti i consiglieri regionali, per viaggi in Italia o presso l’Unione Europea, possono chiedere ogni anno un rimborso spese pari a undici viaggi aerei di andata e ritorno tra Milano e Roma.

Ci sono poi i vitalizi, che maturano dopo un solo mandato, e vanno da 1.625 a 2.918 euro al mese a partire dai sessant’anni di eta’. Ai consiglieri tocca anche la liquidazione, che dopo un mandato e’ di 133mila euro. Senza contare le segreterie: a ogni assessore toccano sei addetti, tre ai sottosegretari, cinque al presidente del Consiglio regionale e due a ciascuno dei consiglieri membri dell’ufficio di presidenza.

Capitolo a parte sono i consiglieri delegati del presidente della Regione, che svolgono incarichi di consulenza esterna in settori quali la Moda, le Pari opportunita’, gli Enti locali e le Aree montane. La retribuzione prevista per questi quattro consiglieri del governatore per i prossimi sei mesi del 2010 e’ di 120mila euro. Il contratto scade a fine 2012 e, se anche nei prossimi anni saranno confermati i compensi, gli stipendi dei quattro consiglieri costeranno al Pirellone quasi un milione di euro l’anno.