Questo sito contribuisce all'audience di

Piste ciclabili, un cantiere di 25 chilometri a Londra. L’obiettivo è diventare una capitale a misura di ciclisti

Condivisioni

Trasformare Londra in una città a misura di bicicletta: questo l’obiettivo dell’imponente progetto annunciato dal sindaco Boris Johnson  e che prevede la realizzazione di una corsia riservata ai ciclisti lunga ben 25 chilometri, strade percorribili solo in bici e corsie preferenziali. Il tutto sulla base del modello adottato già da parecchio tempo ad Amsterdam e nelle altre città olandesi.

Obiettivo: sfidare la supremazia dell’automobile e attuare un vero e proprio cambiamento nei trasporti in città.

LEGGI ANCHE: Ecco il riscaldamento sulle piste ciclabili

Serviranno dieci anni e più di 1 miliardo di sterline per portare a compimento quella che si preannuncia come una vera e propria rivoluzione a due ruote ma i vantaggi saranno notevoli non solo per quanto riguarda la riduzione dell’inquinamento ma anche per la salute degli stessi cittadini.

Addirittura, una parte della Westway, l’autostrada sopraelevata che percorre quasi interamente la parte occidentale della città, avrà una corsia riservata alle biciclette.

Il piano prevede inoltre la realizzazione di corse ciclistiche con i nomi e i percorsi delle diverse linee della metropolitana e la ristrutturazione dei principali incroci in modo da facilitare il passaggio delle due ruote. Saranno infine approvate delle nuove regole per limitare o vietare la presenza di camion a rimorchio in città.

Una bella iniziativa che renderà Londra una città più vivibile. E le nostre città quando inizieranno a pedalare nella direzione giusta?

LEGGI ANCHE: