Questo sito contribuisce all'audience di

“Piccola guida al consumo critico dell’acqua”

di Posted on
Condivisioni

Il libro e’ alla sua seconda edizione, aggiornata e arricchita: nell’edizione 2008, ha venduto 25,000 copie

Dal rubinetto del 96% degli italiani esce acqua potabile. Eppure siamo i maggiori consumatori al mondo di “minerale” in bottiglia. Questa guida spiega perche’ l’acqua degli acquedotti e’ buona, sicura e comoda, ma e’ surclassata a colpi di spot dall’acqua in bottiglia, cara per le nostre tasche e poco sostenibile per l’ambiente. Scheda per scheda, l’analisi delle aziende imbottigliatrici che si spartiscono un mercato da oltre 3 miliardi di euro. Mentre nelle casse pubbliche arrivano solo le briciole.

L’Italia e’ anche tra i primi produttori al mondo di acque minerali, con 12,4 miliardi di litri imbottigliati nel 2007. Sono 190 le societa’ imbottigliatrici, proprietarie di 321 marchi. Il mercato tuttavia e’ molto concentrato, ed e’ in mano a 4 grandi gruppi che controllano il 54% delle vendite. In occasione della Giornata mondiale dell’acqua del 22 marzo, e in contemporanea col Forum mondiale sull’acqua di Istanbul, torna in libreria la “Piccola guida al consumo dell’acqua. Vademecum per l’uso responsabile di un bene comune”, dopo un successo di oltre 25mila copie vendute in poco piu’ di un anno.