Questo sito contribuisce all'audience di

Per perdere peso basta mangiare lo stesso cibo, ogni giorno

di Posted on
Condivisioni

Si potrebbe definire la dieta della monotonia, quella che secondo i ricercatori della Washington State University dovrebbe essere seguita da chi vuole aver successo nel perseguire una valida perdita di peso.

La monotonia, quindi, in contrapposizione alla varietà che, sebbene sia più appetibile, rischia di far assumere maggiori calorie e, quindi, causare un aumento di peso anzichenò. A questo proposito, la dottoressa Shelley McGuire, professore associato di nutrizione presso la Washington State University e uno dei portavoce della American Society for Nutrition, ritiene che il mangiare sempre lo stesso piatto ogni giorno possa quindi essere la soluzione ideale.

Nel loro studio, i ricercatori hanno dimostrato come le donne coinvolte che avevano seguito una dieta a base di soli maccheroni e formaggio – ogni giorno, per cinque giorni a settimana – avessero assunto 100 calorie in meno al giorno, rispetto a quelle assunte durante il weekend dove erano libere di mangiare cibi diversi.
Questo studio «aggiunge un nuovo pezzo molto interessante al rompicapo obesità, suggerendo che la monotonia del pasto può effettivamente portare a ridurre il consumo di calorie – ha commentato McGuire – Il trucco sarà quello di riuscire a conciliare questo concetto con l’importanza della varietà di una buona alimentazione».

Lo studio è stato pubblicato sul The American Journal of Clinical Nutrition e suggerisce, tra l’altro, che come per le tossicodipendenze, anche al cibo ci si può assuefare. Lo si è evidenziato sottoponendo a un gruppo di donne, poi suddiviso in due gruppi, che avevano mangiato ogni giorno lo stesso piatto, oppure soltanto un giorno a settimana.
Quella che lo mangiavano tuti i giorni, dopo un po’ ci sono abituate; quelle che lo mangiavano soltanto una volta a settimana no. Questo dimostra che per abituarsi bisogna farlo tutti i giorni, sostengono i ricercatori.
Un altro fattore notato dai ricercatori è che non vi era differenza di tempo nell’assuefarsi a un cibo tra le donne normopeso e le donne in sovrappeso od obese.

La possibilità quindi di ridurre la varietà di cibi per il controllo del peso e delle calorie assunte potrebbe essere una valida strategia da adottare nel caso una persona necessiti di perdere peso, suggeriscono i ricercatori. Mangiare tutti i giorni lo stesso cibo, aggiungono gli scienziati, potrebbe diventare talmente noioso da far mangiare di meno. Oppure potrebbe far diventare talmente vogliosi di qualcosa di diverso da farci buttare a capofitto sul primo, e magari ipercalorico, cibo che vediamo, lanciandoci in un’abbuffata colossale… Questo però i ricercatori non l’hanno detto.
[lm&sdp]