Medici per l'Africa. L'esperienza del progetto Exchange in Uganda | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Medici per l’Africa. L’esperienza del progetto Exchange in Uganda

Condivisioni

In questo video l’esperienza di alcuni studenti di Medicina che in Africa, grazie a un programma di studio, hanno lavorato sul campo con passione e dedizione, non sprecando il proprio tempo e le proprie competenze e donandoli a persone in reale difficoltà. Due mesi di studio e lavoro in prima linea, vicino ai pazienti, sperimentando dispositivi a tecnologia alternativa, appositamente messi a punto dall’Oms, come il misuratore di pressione a batterie solari.
È l’esperienza sul campo che alcuni studenti di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano-Bicocca fanno grazie al programma di scambio Exchange presso il Benedict Centre di Kampala in Uganda.
Un’esperienza intensa e molto formativa, non solo sotto il profilo tecnico, come ci raccontano Jessica Rossi e Niccolò Ronzoni, due degli studenti che hanno partecipato al programma.
E si scopre che in Africa sono in aumento le patologie legate a stili di vita “occidentali”: diabete, obesità e ipertensione, soprattutto.