Questo sito contribuisce all'audience di

L’arte del riciclo: fioriere a 2 ruote ‘agganciate’ in città

di Posted on
Condivisioni

Chi dice che il riciclo dei rifiuti deve per forza essere qualcosa di noioso? Non deve averla pensata affatto così l’artista Benard Klevickas, che in questi giorni sta ripulendo le strade di Long Island (NY) in modo decisamente creativo: molti dei rottami di biciclette abbandonate lungo i marciapiedi infatti, diventano tra le sue mani delle vere e proprie fioriere urbane con tanto di vaso, terra ed erba.
Le bici, come in un quadro di Salvador Dalì, vengono poi deformate ed attorcigliate attorno ai pali della segnaletica stradale e a quelli della luce presenti in tutta la città (quasi a simulare la scena di un incidente) trasformandosi in questo modo in delle vere e proprie sculture contemporanee.

Tra vecchi telai, pneumatici bucati e catene arrugginite, Klevickas ha sicuramente trovato un modo interessante per risolvere parzialmente il problema delle biciclette abbandonate a Long Island City, la cui causa dipende molto spesso da ladri che rubano molti dei pezzi di ricambio delle due-ruote, lasciando ai proprietari solo resti inutilizzabili. L’ingombrante spazzatura quindi, diventa per Klevickas una risorsa per le sue sculture che, a dispetto delle apparenze, vengono meticolosamente progettate: l’artista infatti, crea in primo luogo il progetto mediante un programma di modellazione 3D, per assicurarsi che la deformazione della bici attorno ai pali urbani non ingombri il traffico stradale; in secondo luogo, dà vita alla sua creazione assemblando e saldando parti di bici diverse con il tocco finale che prevede l’aggiunta di un vaso di metallo e di fiori.
Quello di Klevickas è sicuramente un esempio di come il problema dei rifiuti può essere trasformato attraverso l’uso della fantasia, in arte creativa del riciclo.