Questo sito contribuisce all'audience di

La batteria che va a idrogeno

di Posted on
Condivisioni

Una tecnologia che trasformerà il mondo. Con questa motivazione l’azienda torinese «Electro Power System», è stata premiata dal World Economic Forum, l’organizzazione internazionale che ogni anno a Davos, in Svizzera, riunisce politici ed economisti coinvolgendo i leader mondiali del business e della scienza, per sviluppare e premiare progetti di sviluppo.

Il premio è stato assegnato per la prima volta a un’azienda italiana, e per tecnologie che guardano a un futuro che va molto più in là di quello che possiamo ora immaginare. Si tratta di «fuel cell», in pratica batterie a idrogeno in grado di generare energia pulita che possono essere di supporto ad altre energie rinnovabili, e che si autoricaricano. «Pensiamo all’eolico o al fotovoltaico – spiega il “creatore” dell’azienda Adriano Marconetto – quando manca il sole o manca il vento». Le fuel cell producono energia dall’acqua e «scartano» acqua. Marconetto è un manager che da sempre precede il futuro delle tecnologie e del business è lui che creò Vitamic il portale per scaricare musica mp3.

Ceduta Vitamic poi un «giro» negli States tornando con la convinzione che il futuro era nelle energie rinnovabili. «E la sfida era usare la tecnologia italiana – racconta – che ho trovato attraverso i ragazzi giovani e bravissimi che avevano studiato al Politecnico». Oggi la Electron Power System ha sette milioni di fatturato annui e un mercato enorme da conquistare, anche se le batterie a idrogeno prodotte a Torino finiscono per la maggior parte già in Asia e in Africa, solo un terzo resta qui.

«Abbiamo spazio per raddoppiare il fatturato in pochissimo tempo e andare molto avanti». Ora Il titolo di Technology Pioneer 2012 riconosce il ruolo che Electro Power Systems ha avuto nello sviluppo tecnologico delle batterie a idrogeno e a come l’azienda ha saputo combinare visione strategica (competizione anche nei costi) e concretezza (oltre 600 fuel cell sono installate nel mondo). Il premio verrà consegnato al prossimo Annual Meeting Of The New Champions dal 14 al 16 Settembre a Dalian, in Cina.

L’«ElectroSelfTM», questo il nome della batteria a idrogeno premiata è l’unico sistema al mondo capace di «autoricaricarsi», cioè si autoproduce l’idrogeno ovunque si trovi, purché abbinato alle energie rinnovabili o alla rete elettrica, solo con l’acqua. In pratica si elimina l’uso del carburante (l’idrogeno stesso, o il gasolio nei gruppi di continuità tradizionali), poi se c’è energia in eccesso la mette da parte per usarla al momento del bisogno. «L’alternativa – dice ancora Marconetto – sarebbe un container pieno zeppo di batterie…».