Questo sito contribuisce all'audience di

I vip americani conquistati dal “G8 style & tecnology”

di Posted on
Condivisioni

Da Brad Pitt a Paris Hilton, da Madonna a Sylvester Stallone, i vip amano i Free Duck e le tecnologie del G8. Gli ecologici mezzi di trasporto, utilizzati per gli spostamenti durante il vertice internazionale, anche da Berlusconi, sembrano essere diventati gia’ un oggetto di culto tra il jet-set e presto, secondo il Metropolitan Post, riempiranno le sontuose tenute di numerose star d’oltreoceano.

I quadricicli elettrici a emissioni zero di produzione italiana sono stati messi a disposizione da Poste Italiane in 50 esemplari, per le delegazioni degli stati partecipanti e per la protezione civile presenti al G8 di l’Aquila. Piccoli, maneggevoli e silenziosi non sono passati inosservati tra i vip, sempre alla ricerca di novita’ e nuove comodita’. Paris Hilton, sempre piu’ di animo green, sembra ne abbia gia’ ordinati cinquanta, tutti colorati rosa shocking e tempestati di cristalli Swarovsky, per scorazzare tra i negozi senza produrre un grammo di CO2 ed un decibel di rumore, ma attirando non poco l’attenzione, durante le sue immancabili tre ore di shopping giornaliero come riportato dal sito gossip francese Plurielles.

Sempre secondo il Metropolitan Post, Sylvester Stallone sarebbe letteralmente impazzito per un fuoristrada italiano visto all’Aquila e avrebbe gia’ chiesto di farsene arrivare uno nero con sgargianti cromature rosse, che andra’ a sostituire il suo Hammer. La G8-Mania tra i vip sembra essere contagiosa ed oltre ai quadricicli sembra coinvolgere anche i dispositivi di sicurezza utilizzati per proteggere i capi di stato. Brad Pitt ed Angelina Jolie, per proteggere la privacy e la sicurezza della loro famiglia, sembra abbiano gia’ richiesto il dispositivo Jammer, l’apparecchio che permette di schermare le trasmissioni cellulari di paparazzi ed informatori che li inseguono ovunque.

Meno ossessive le richieste di Britney Spears e Gisele Bundchen. La prima, ammaliata dalle tute blu della protezione civile italiana al G8, sembra ne abbia fatte confezionare gia’ piu’ di mille esattamente identiche, per farle indossare al suo corpo di ballo nel prossimo attesissimo tour di concerti Circus, perche’ nauseata dalle ormai vecchie coreografie come scritto dal sito gossip francese People Premiere. Madonna, invece, amante del Made in Italy, vorrebbe almeno 1000 corredi del G8 completi (federe, lenzuola, cuscini, asciugamani, accappatoio tutti rigorosamente ricamati a mano con la tartaruga del G8) da mettere a disposizione di amici e parenti nella sua ultima casa acquistata a Londra, in stile georgiano a Marylebone dal costo di 6 milioni di sterline.