Donatori di energia cercasi: l’iniziativa del WWF per l’Ora della Terra | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Donatori di energia cercasi: l’iniziativa del WWF per l’Ora della Terra

di Posted on

Ultimo aggiornamento il 11.12.2012 alle 11:17

Il WWF cerca “donatori di energia” in bicicletta per il grande evento centrale dell’Ora della Terra, la campagna globale contro il cambiamento climatico e per il futuro sostenibile, che la sera del 31 marzo spegnerà simbolicamente le luci di migliaia di monumenti e luoghi simbolo in tutto il mondo.

Un gesto contro i cambiamenti climatici ma anche un impegno, concreto, sulla strada della sostenibilità che anche Virgilio Go Green ha deciso di sostenere. A oggi sono 190 i Comuni italiani ad aver confermano la loro adesione all’evento con lo spegnimento di monumenti come Castel Sant’Angelo e la Cupola di San Pietro a Roma, la Scala di Milano, piazza San Marco a Venezia, la Torre di Pisa, Duomo, Battistero e Ponte Vecchio a Firenze, la Mole Antonelliana di Torino, i Sassi di Matera, l’Acquario di Genova.

A Roma il WWF realizzerà il primo eco-spettacolo al mondo dedicato alla bicicletta: l’energia elettrica che illuminerà il palco e farà suonare gli strumenti di Elisa e Niccolò Fabi sarà interamente generata dalle pedalate di 128 “donatori di energia” che l’associazione ambientalista sta cercando sul web. Chi vuole contribuire deve prenotare il proprio posto su www.wwf.it/oradellaterra.

L’evento del Palco a Pedali-Goodbike ideato dai Tetes de Bois è una delle iniziative che serviranno per lanciare la campagna “Food, Water and Energy for All” in vista della Conferenza di Rio+20.

Dello stesso mood è il lancio della nuova piattaforma creativa “I will if you will” – “Io farò se tu farai”, che invita tutti asfidare” amici, colleghi e followers di tutto il mondo nell’intraprendere azioni concrete verso la sostenibilità, in cambio di azioni personali tra il serio e il faceto.

Alla domanda “E tu cosa sei disposto a fare per salvare il pianeta?” hanno già risposto in molti, compreso il settantenne presidente delle isole Fiji, che ha promesso di camminare per 30 chilometri sensibilizzando i cittadini sul cambiamento climatico, se imprese, ONG e uffici governativi del suo paese avvieranno azioni concrete a favore dell’ambiente. Mentre tra gli altri il pianista Christian Calcatelli, primo italiano a lanciare la sua sfida, ha promesso che suonerà per 8 ore di fila in diretta su Youtube se 5.000 persone accetteranno di fare la raccolta differenziata.

Virgilio Go Green

Share

<