Questo sito contribuisce all'audience di

Domenica 19 maggio cento oasi WWF da visitare gratis

Oasi Wwf aperte gratuitamente in tutta Italia e un programma di iniziative per tutti i gusti e le età

Condivisioni

Oasi Wwf aperte gratuitamente in tutta Italia e un programma di iniziative per tutti i gusti e le età. Domenica 19 maggio sarà la Giornata delle Oasi, anticipata sabato 18 dalla liberazione di una tartaruga marina dalla nave scuola Orsa Maggiore (porto di Trapani) e l’avvio della nuova collaborazione che vedrà Wwf e Marina Militare insieme per sensibilizzare il grande pubblico sulla tutela del Mediterraneo.

Prosegue fino al 26 maggio la campagna di raccolta fondi a favore del Wwf che in quasi cinquant’anni è riuscito a salvare 37.000 ettari di natura creando oltre 100 Oasi in tutta Italia, protette e aperte al pubblico. Ma le minacce continuano e serve un’azione quotidiana e il Wwf chiede l’aiuto di tutti: fino al 26 maggio si dona al 45506 via sms o chiamata, o presso gli sportelli bancomat UniCredit di tutta Italia, per mantenere questo patrimonio e promuovere due nuove oasi: una ”Casa per l’Orso” in Trentino e una ”spiaggia sostenibile” in Sardegna.

Negli ultimi due anni, grazie agli sms degli italiani, il Wwf ha salvato nuove preziose aree di natura, come il Bosco dell’Arrone, sopravvissuto alla cementificazione del litorale romano, o la splendida spiaggia di Scivu ad Arbus, una delle più incontaminate della Sardegna. E da oggi è disponibile gratuitamente la nuova app Oasi Wwf, sullo store Apple, con informazioni, curiosità, piante, animali, luoghi da scoprire.

LEGGI ANCHE: Orti urbani: un appello ai siNdaci. Fateli nascere in tutta Italia

Tra le tante attività in programma per la Giornata delle Oasi, laboratori scientifici all’Oasi di Macchiagrande sul litorale laziale, messa a dimora piante acquatiche all’Oasi Stagni di Focognano nella piana fiorentina (Campi Bisenzio), attività di birdwatching all’Oasi la Francesca (Carpi), a Vicenza agli Stagni di Casale presentazione del progetto per la creazione di un corridoio ecologico, al Lago di Alviano numerosi eventi a chiusura dell’Umbria Water Festival, laboratori di cartapesta leccese all’Oasi Le Cesine, in Salento, inaugurazione del nuovo vivaio alle Gole del Sagittario in Abruzzo e Land art ai campi flegrei al Cratere degli Astroni con ben 60 opere esposte.

Per tutti i programmi regione per regione CLICCATE QUI