Comune leggero | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Comune leggero

di Posted on
Condivisioni

Con il progetto “Comune Leggero”, l’Amministrazione comunale di Colorno intende anzitutto mettere a sistema le numerose iniziative avviate e promosse negli anni scorsi a riguardo della promozione delle buone pratiche sulla riduzione e recupero dei rifiuti.

Lo scopo e’ quello di consolidare nel tempo le iniziative facendo la crescere anzitutto la consapevolezza della comunita’ locale. Per questa ragione sono numerosi i soggetti locali che saranno coinvolti attraverso il progetto “Comune Leggero”.

Il logo stesso di “Comune Leggero” vuole essere anche una certificazione di qualita’ con il quale il territorio di Colorno dichiara l’attenzione alle buone pratiche e a nuovi stili di vita compatibili.

Il progetto e’ promosso e condotto dagli assessorati all’Ambiente e ai Servizi Pubblici del Comune di Colorno, in collaborazione con l’assessorato alla Pubblica Istruzione.

Negozi Leggeri e’ una catena di negozi che si impegna in piccole ma significative modifiche nella vendita dei prodotti e nell’approccio al consumo. Questi negozi, che mirano a farsi riconoscere per la sensibilita’ al tema delle buone pratiche, vengono incentivati economicamente ed inseriti nel circuito “Negozi Leggeri”.

Condomini Leggeri sono tali perche’ si impegnano nel massimizzare la raccolta differenziata e ad ottimizzare i meccanismi di esposizione dei bidoncini, nell’ambito del servizio rifiuti svolto dal gestore. I migliori condomini ricevono un incentivo economico. L’iniziativa ha inoltre la finalita’ di introdurre parametri di valutazione che potranno in futuro comporre meccanismi di tariffazione puntuale.

I bimbi Leggeri sono quei bambini nati nel corso dell’anno 2010, le cui famiglie hanno deciso di utilizzare i pannolini durevoli, anziche’ i classici usa e getta. Questo faticoso cambio d’abitudine, ha un impatto ambientale notevole, per questa ragione viene riconosciuto economicamente dall’amministrazione.

“Porta la Sporta”: la campagna nazionale di messa la bando delle borsine di plastica viene rafforzata a livello locale attraverso il coinvolgimento degli esercizi del circuito “Negozi Leggeri”. La distribuzione delle sportine di tela viene incentivata dall’Ammistrazione.

Prosegue l’iniziativa di recupero dei beni durevoli (Ri-Utilizziamo), attraverso la riorganizzazione delle attivita’ svolte presso il Centro di Raccolta Differenziata.

L’Istituto Comprensivo di Colorno sara’ un interlocutore privilegiato del progetto “Eco Scuola”. I ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado saranno coinvolti attivamente attraverso attivita’ di controllo, monitoraggio e verifica. Collaboreranno anche alle campagne informative.

I tempi di svolgimento prevedono il completamento delle fasi preliminare e organizzativa entro la fine del 2010 e nel corso del 2011 lo svolgimento delle attivita’ di monitoraggio, verifica e rendicontazione.

L’azione “negozi leggeri” prevede la pubblicazione di un bando per l’assegnazione di contributi sulla base di punteggi assegnati. Le linee guida che strutturano l’azione sono sotto elencate.

L’incentivo e’ mirato a riconoscere la minor produzione di rifiuto indifferenziato, non i vantaggi/svantaggi economici affrontati; pertanto, la buona pratica PRECEDE (e non segue) l’incentivo, che viene quindi erogato ai migliori progetti.

I negozi coinvolti saranno pubblicizzati all’interno del circuito “Negozi Leggeri” e riceveranno un’insegna da esporre all’ingresso dell’esercizio.

L’azione “condomini leggeri” prevede la pubblicazione di un bando per l’assegnazione di contributi sulla base di punteggi assegnati. Questa azione intende inoltre abituare i cittadini alla misura di parametri di valutazione che potranno in futuro comporre meccanismi di tariffazione puntuale.

L’azione “bimbi leggeri” prevede un incentivo economico di 50 euro assegnato tramite un buono nominativo, attraverso l’invio di una lettera a tutte le famiglie dei nati nell’anno 2010, con allegato copia del buono.

L’Amministrazione Comunale intende promuovere e diffondere l’utilizzo delle sportine di tela o riutilizzabili in luogo delle borsine di plastica, anticipandone la messa al bando nazionale (attualmente prorogata).

Alla campagna comunicativa nazionale “Porta la Sporta”, promossa anche attraverso l’Associazione dei Comuni Virtuosi, il Comune di Colorno intende affiancare una campagna locale, piu’ capillare da effettuarsi attraverso il coinvolgimento dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado e degli esercizi commerciali che accetteranno di essere coinvolti.

Quotidianamente vengono conferiti presso il Centro di Raccolta Differenziata di Colorno beni durevoli che possiedono ancora pienamente i requisiti di usabilita’ e che potrebbero essere riutilizzati da altri soggetti.

Dall’anno 2008, in collaborazione con la sezione locale dell’AUSER, l’Amministrazione Comunale ha attivato il progetto “Ri-Utilizziamo” che, nell’ambito della normativa vigente, ha disciplinato la modalita’ di intercettazione dei beni durevoli riutilizzabili prima del conferimento formale presso la Stazione Ecologica Attrezzata (SEA). La recente ridefinizione normativa delle caratteristiche delle SEA, ora diventate Centro di Raccolta, Differenziata (CDR) ha imposto al Comune di Colorno la riorganizzazione della struttura.

Gli obiettivi specifici dell’azione “Ri-Utilizziamo” sono i seguenti: evitare il conferimento “a rifiuto” dei beni durevoli effettivamente recuperabili; effettuare il recupero attraverso il riuso (oppure anche la riparazione e poi il riuso) di quei beni durevoli in buono stato e che presentano requisiti di riutilizzo; offrire ai soggetti bisognosi o/e interessati i beni durevoli recuperati; adeguare dal punto di vista normativo le strutture attualmente collegate al progetto.

Per informazioni: Comune di Colorno?Ufficio Ambiente?Via Cavour, 9?43052 Colorno PR?Tel. 0521.31.37.34?Fax. 0521.31.37.44?Email: ambiente@comune.colorno.pr.it Questo indirizzo e-mail e’ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.