Cinque capitali europee battono l'Italia su ambiente e trasporti | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Cinque capitali europee battono l’Italia su ambiente e trasporti

di Posted on

Berlino, Barcellona, Londra, Parigi e Stoccolma battono l’Italia su energia, qualita’ dell’aria e dell’acqua, rifiuti e trasporti. Rispetto alle cinque capitali europee Roma e Milano son orimaste indietro nel curare un ambiente piu’ sano per una miglior qualita’ della vita.

In particolare, spicca l’impegno per il clima di Berlino, quello nei trasporti “sostenibili” di Barcellona, le politiche sull’acqua di Parigi, il risparmio energetico di Londra e la cultura ecologica di Stoccolma.

I progressi ambientali delle metropoli europee, confermati dalle buone posizioni nella classifica sulla vivibilita’ urbana, stilata dall’Economist, con quasi tutte le citta’ al di sopra di Roma e Milano, si trovano nella ricerca “Ambiente metropolitano”, elaborata dalla societa’ Aleteia per il comune di Roma, e presentata al convegno “Ambiente metropolitano, storie di citta’ e del loro rapporto con l’ambiente”, a Roma.

Il fatto che i parametri ambientali – osserva Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile – diventino metro di misurazione delle grandi capitali europee e’ un dato importante. Il distacco dell’Italia, continua Ronchi, riguarda soprattutto il trasporto urbano e l’attenzione alla crisi climatica.

Ecco nel dettaglio le eco-capitali:
BERLINO: l’impegno per l’abbattimento delle emissioni di CO2 parte con la creazione di un’Agenzia per monitorare l’ inquinamento e la qualita’ dell’aria e l’adesione al Protocollo di Kyoto con l’obiettivo di ridurre entro il 2030 le emissioni di gas serra del 40%. Senza dimenticare gli incentivi ai mezzi pubblici, il miglioramento della metropolitana e la mobilita’ sostenibile. Anche sui rifiuti e’ in prima linea con le pattumiere parlanti, i pannolini lavabili e il riutilizzo dei materiali;

BARCELLONA: la citta’ spagnola si e’ concentrata sulla mobilita’ e la qualita’ dell’aria con la realizzazione di una rete di veicoli elettrici e puntando molto sulle due ruote con 156 chilometri di piste ciclabili e un servizio di bike sharing da 400 stazioni e 6.000 bici. Sta poi costruendo tre pale eoliche nella zone del porto, oltre a essere diventata la citta’ europea con il minor consumo di acqua domestica;

LONDRA: la capitale inglese tende a diventare prima in Europa per il risparmio energetico e l’energia sostenibile attraverso una partnership tra societa’, governo e corpi pubblici. in corso una campagna di sensibilizzazione per renderla piu’ verde e pulita. Poi, 28 autorita’ locali londinesi hanno un programma di miglioramento della qualita’ ambientale;

PARIGI: ha in campo un forte impegno per le politiche dell’ acqua e dei trasporti, oltre all’abbattimento di CO2 con il taglio dei gas serra del 50% entro il 2050 e un utilizzo del 30% di energie rinnovabili;

STOCCOLMA: una delle citta’ piu’ “verdi” del mondo, con un complesso sistema di monitoraggio dell’aria riesce a tenere sotto controllo l’indice di inquinamento con l’obiettivo di ridurre ulteriormente i gas di scarico delle auto.

Shares