Capri, denuncia degli Ambientalisti: le fogne scoppiano ed inquinano il mare | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Capri, denuncia degli Ambientalisti: le fogne scoppiano ed inquinano il mare

di Posted on

 

CAPRI – Gli ambientalisti denunciano, anche con delle foto, lo stato delle condotte fognarie sottomarine a Capri: parlano di disfunzioni e di casi in cui i liquami finiscono a mare sotto costa e non a diverse centinaia di metri. Una nota corredata da un servizio fotografico è stata, infatti, inviata stamani al sindaco di Capri e all’assessore all’Ambiente della Provincia di Napoli da parte dell’ associazione ambientalista Pro Natura Isola di Capri.

Il presidente dell’associazione, Luigi Farella, chiede «di effettuare un tempestivo intervento sulle tre condotte, vista l’ imminenza della stagione balneare». Al centro della denuncia «tutti e tre gli impianti di condotte sottomarine e tra questi, quello di Unghia Marina, che è stato sequestrato la scorsa estate dal procuratore della Repubblica, Federico Bisceglia, dove le condutture superiori risultano scollegate con la parte che si immette sotto il livello del mare per sfociare a 200 metri dalla costa».

E sempre a Marina Piccola gli ambientalisti denunciano che si è verificata una serie di disfunzioni sulla condotta che parte dalla piazzetta di Marina Piccola, così come sull’altro versante dell’isola: in zona Gasto a Marina Grande si nota che in corrispondenza della condotta fognaria a mare si formano, denunciano, enormi chiazze di colore lattiginoso che «chiaramente», secondo Pro Natura, «fuoriescono dalla condotta adagiata sui fondali».

Gli ambientalisti chiedono, oltre ad una risposta scritta, di effettuare controlli e lavori tempestivi affinchè non si ripetano i casi dello scorso anno.

Immediata la replica del sindaco di Capri: «Già dal 10 febbraio scorso, circa le segnalazioni di perdite alla condotta sottomarina di Unghia Marina si è provveduto a interessare tempestivamente la società Gori per le dovute urgenti verifiche e gli interventi a farsi». Lo sottolinea, in una nota, Ciro Lembo. «Corre l’obbligo di precisare – aggiunge il sindaco – che, per quanto concerne ciò che proviene dall’impianto di Unghia Marina, non si tratta di liquami, ma di acqua depurata – spiega – Analoga richiesta è stata inoltrata sempre alla Società Gori affinché siano verificate anche le condotte sottomarine di Gasto e di Marina Piccola prima dell’arrivo della stagione turistica che registra il maggior carico dei servizi».

 
Shares