Buone pratiche: gli abitanti di Palmanova puliscono da soli la città | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Buone pratiche: gli abitanti di Palmanova puliscono da soli la città

Procede a tappe forzate l’esperimento virtuoso della manutenzione urbana fai-da-te promosso dal sindaco di Palmanova, in provincia di Udine. Francesco Martines ha fatto i conti con le risorse comunali e ha avvisato i suoi elettori: non ci sono le risorse necessarie per garantire la pulizia dell’antica cinta muraria napoleonica che rischia così di restare sepolta dalle erbacce e dagli sterpi. E bisogna provvedere.

LEGGI ANCHE: Comuni rivoluzionari: ad Alba l’idea “Spreco Zero”

Così, circa 3mila volontari si sono dati da fare durante i fine settimana per la pulizia della cinta a costo zero. E visti i buoni risultati dell’esperimento l’amministrazione comunale ha deciso di dividere l’intera area in nove settori, assegnandone ciascuno, in modo permanente, a un’associazione di volontari. Una parte è andata all’associazione nazionale alpini, un’altra ai marciatori, una agli Amanti della montagna, una agli Amici dei Bastioni. E così via.

Il risultato è che Palmanova è diventata una cittadina pulita e la cinta napoleonica ha ripreso tutto il suo antico splendore: e questo senza spese di soldi pubblici che, tra l’altro, non ci sono. Ma solo con la collaborazione dei cittadini, secondo un buon esempio di partecipazione civica.

Shares

LEGGI ANCHE:

Shares