Cachi: benefici, usi e controindicazioni

Proteggono il fegato e sono diuretici. Ottimi per bambini e atleti per il loro effetto energizzante. Dalla polpa si può fare una maschera per il viso

CACHI

I cachi, scritto anche kaki, nome immutato al singolare come al plurale, sono  frutti preziosi: rafforzano il sistema immunitario e quindi prevengono le tipiche malattie della stagione fredda; proteggono la pelle dalla luce solare , grazie alla quantità di fibre che possiedono, non fanno ingrassare, tanto da essere suggeriti come spuntino.

ORIGINI

L’albero è originario della zona centrale della Cina e il termine “cachi” altro non è che una formula abbreviata del giapponese kaki noki. Una varietà molto diffusa è anche quella del cachi vaniglia simile alla mela per forma e consistenza, la polpa infatti si taglia a fette, ma dal sapore tipico del cachi. I cachi sono conosciuti anche come “il frutto degli dei”, secondo l’etimologia greca, o come “mela d’oriente” secondo la definizione letteraria che ha accompagnato questo frutto dalla sua comparsa in Cina e in Giappone. Paesi dove è conosciuto come Loto (il frutto) e Albero della pace (la pianta).

LEGGI ANCHE: Castagne, una miniera di vitamine, sali minerali e altre proprietà importanti per la salute

VALORI NUTRIZIONALI

Per ogni 100 grammi di cachi, che contengono 70 calorie, ci sono:
  • 82 grammi di acqua
  • 15 grammi di carboidrati
  • 2,3 grammi di fibre
  • 0,5 grammi di proteine
Inoltre si contano:
  • 170 milligrammi di potassio
  • 16 milligrammi di fosforo
  • 8 milligrammi di calcio
  • 4 milligrammi di sodio
  • 0,3 milligrammi di ferro

BENEFICI

  • Grazie alla luteina, la molecola che dona ai cachi la loro colorazione, questo frutto viene molto considerato in chiave anti-age
  • Migliora l’assorbimento del ferro ed è prezioso in caso di anemia
  • Neutralizza l’acidità dei succhi gastrici
  • Contiene betacarotene, utile per gli occhi
  • Rallenta l’assorbimento del glucosio, e viene suggerito per i diabetici

Il cachi contiene inoltre un’elevata quantità di sali minerali, soprattutto potassio, calcio, fosforo e vitamine A, C e B. Essendo ricco di vitamine e betacarotene, il cachi apporta al nostro organismo anche un buon quantitativo di antiossidanti in grado di svolgere un’azione preventiva nei confronti dei tumori.

Un frutto altamente energetico, raccomandato soprattutto in caso di inappetenza e per chi pratica sport regolarmente, il cachi è però un frutto sconsigliato in caso di diabete a causa dell’alto indice glicemico che provoca un innalzamento repentino della glicemia.

PER SAPERNE DI PIU’: Fichi d’India, i 10 benefici di un frutto che purtroppo sprechiamo spesso

A CHE COSA FANNO BENE I CACHI?

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le qualità terapeutiche dei cachi:

  • Rafforza il sistema immunitario. Come già detto, il cachi contiene vitamina C in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario, un alimento da portare quindi in tavola spesso soprattutto durante il periodo del cambio di stagione per proteggerci dai malanni tipici della stagione autunnale. 
  • Previene le malattie cardiovascolari. E non solo: il cachi favorisce anche l’assorbimento del ferro.
  • Un ottimo lassativo. Agendo direttamente sul fegato e sull’intestino, il cachi è un naturale lassativo grazie ai tannini e alle fibre presenti nella sua polpa. Con una raccomandazione per beneficare di questa funzione: va mangiato maturo.
  • Diuretico. Per questa funzione invece il frutto va mangiato a colazione e acerbo. In queste condizioni diventa un ottimo diuretico grazie al contenuto di potassio.
  • Energizzante. Il cachi è considerato un frutto ideale per i bambini, gli sportivi e gli astenici poiché ha ottime capacità energizzanti, grazie agli zuccheri che contiene.

PER APPROFONDIRE: Avocado, 10 buoni motivi per mangiarlo. Aiuta il cuore e riduce le rughe

I CACHI FANNO DIMAGRIRE?

Erroneamente si considera il cachi un frutto zuccherino e calorico: in realtà, grazie alla ricchezza di fibre, è adatto durante le diete in quanto non fa ingrassare. Ed è un validissimo spezza-appetito come merenda.

COME UTILIZZARE I CACHI IN CUCINA

Ottimo da gustare così com’è, perfetto per concludere il pranzo al posto del dessert, il cachi è un ingrediente perfetto anche per la preparazione di tante gustose ricette dolci e salate, eccone alcune:

COME CONSERVARE I CACHI

Potete conservare i cachi in frigorifero per qualche giorno se non eccessivamente maturi oppure all’esterno, in un luogo fresco e al riparo da fonti di calore se ancora acerbi. In questo caso, per favorirne la maturazione, riponeteli in un cestino di vimini o in una cassetta e poi collocatevi all’interno anche qualche mela: dopo qualche giorno risulteranno maturi.

MASCHERA VISO CON CACHI

Grazie all’elevato contenuto di vitamine e sali minerali, i cachi non solo sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute ma anche per la nostra bellezza: hanno infatti numerosi effetti benefici per pelle e capelli.

Utilizzate ad esempio la polpa del cachi come maschera di bellezza per ringiovanire la pelle del viso: vi basterà lasciarla in posa per 5-10 minuti per permettere alla pelle di assorbirne tutte le proprietà benefiche. Per un effetto antirughe, aggiungete anche qualche goccia di olio di semi di lino.

QUANTI CACHI AL GIORNO SI POSSONO MANGIARE

Per decidere quanti cachi al giorno si possono mangiare, bisogna partire da alcuni  numeri importanti. Ogni cento grammi di questo frutto, che come abbiamo visto è ricchissimo di proprietà, contengono 70 grammi di calorie e il 12 per cento di zuccheri. Inoltre un caco, mediamente, ha un peso attorno ai 200-300 grammi. Dunque, il consiglio è di non andare oltre uno, al massimo due, cachi al giorno. Il momento migliore è la mattina a colazione, sbucciati e senza semi. Oppure come spuntino nel pomeriggio.

CONTROINDICAZIONI

I cachi possono interferire con l’assunzione di alcuni farmaci ipertensivi. Da evitare anche in caso di sovrappeso o obesità, per il significativo contenuto calorico.

FRUTTA E VERDURA, LE PROPRIETÀ IMPORTANTI PER LA SALUTE:

  1. Melograno, tutte le proprietà che lo rendono un toccasana per la salute
  2. Tutti i benefici per la salute delle fragole, un prezioso alleato anche della nostra bellezza
  3. I benefici per la salute del finocchio: favorisce la digestione e aiuta a dimagrire

 

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto