Questo sito contribuisce all'audience di

Marmellata di cachi, la ricetta per prepararla in mezz’ora. Ottima con le fette biscottate, con i formaggi stagionati, e per arricchire dolci, crostate e gelati (foto)

La nostra ricetta con le mele e con il succo di limone. Cuocete a fuoco lento, e utilizzate piccoli vasetti per conservarla. Una volta aperta, la marmellata di cachi va consumata entro pochi giorni

di Posted on
Condivisioni

RICETTA MARMELLATA DI CACHI

I cachi, purtroppo, sono frutti che durano davvero poco, hanno una stagione breve. E questo può scoraggiare chi intende utilizzarli per una speciale marmellata fatta in casa. Errore, perché la marmellata di cachi oltre a essere squisita, ha il vantaggio di una particolare versatilità. La mattina è ottima per accompagnare pane tostato o fette biscottate a colazione. A pranzo potete usarla con formaggi stagionati. E la sera per arricchire crostate, dolci e gelati. Una sola raccomandazione preliminare, rispetto alla ricetta: scegliete sempre cachi maturi ma non troppo, non usate quelli che rischiano di spappolarsi facilmente, non sono adatti alle marmellate. 

LEGGI ANCHE: Proprietà e benefici dei cachi, aiutano e depurano il fegato e ci riempiono di energia

RICETTA MARMELLATA DI CACHI E MELE

Vediamo, passo per passo, come procedere per la preparazione della marmellata di cachi fatta in casa:

TEMPO DI PREPARAZIONE

  • Circa 30 minuti

INGREDIENTI (per circa 800 gr di marmellata)

  • 1 kg di cachi
  • 300 gr di zucchero di canna
  • Una mela
  • 25 ml di succo di limone

PREPARAZIONE

  • Per cominciare, prima di procedere con la preparazione della marmellata, sterilizzate i vasetti (qui tutte le indicazioni).
  • Una volta sterilizzati i vasetti, spellate i cachi ed eliminate il picciolo e la parte centrale più chiara. Tagliate anche la mela a dadini.
  • Riponete la polpa dei cachi e la mela tagliata a dadini in una pentola, mescolate e poi aggiungete anche il succo di limone e la scorza grattugiata (assicuratevi di acquistare limoni biologici, non trattati).
  • Accendete il fornello e fate cuocere a fuoco basso fino al primo bollore: a questo punto aspettate altri 5 minuti e poi spegnete il fuoco.
  • Versate il composto in un passaverdura e poi riponetelo in un tegame. Aggiungete lo zucchero e mescolate in modo da far amalgamare bene il tutto.
  • Continuate a cuocere a fuoco basso mescolando, fino a quando la marmellata di cachi non raggiunge la consistenza desiderata. Spegnete il fuoco, mescolate e riponete la marmellata nei vasetti. Se avete scelto di utilizzare vasetti con tappo a vite, sigillateli e poi procedete con una nuova bollitura di almeno 25-30 minuti all’interno di un tegame abbastanza capiente. Trascorso questo tempo, scolate i vasetti e capovolgeteli in modo da farli raffreddare completamente e verificare il sottovuoto: vi basterà premere la parte centrale del tappo e verificare che non faccia il classico clic. In caso contrario, dovrete procedere con una nuova bollitura.
  • Conservate i vasetti in un luogo fresco e asciutto per almeno 3-4 settimane prima di gustare la vostra deliziosa marmellata di cachi fatta in casa. Una volta aperto il vasetto, consumate la marmellata in pochi giorni.

RICETTE SPECIALI PER DIVERSI PIATTI A BASE DI CACHI: