Questo sito contribuisce all'audience di

Il potere dei carciofi: aiutano il fegato, abbassano il colesterolo. E proteggono dal cancro

L'Italia è il primo paese produttore al mondo di questo prezioso ortaggio. I suoi benefici arrivano sia dalla versione cruda sia da quella cotta. È al settimo posto nella classifica di mille prodotti vegetali per quantità di antiossidanti.

Condivisioni

BENEFICI DEI CARCIOFI

Egizi, greci e romani: nessuno nell’antichità ha rinunciato all’uso terapeutico dei carciofi. Un ortaggio prezioso come rimedio naturale per la nostra salute, specie se mangiato crudo (ha una funzione depurativa), e molto utilizzato in cucina per piatti di sapore unico e di trasversale utilità (il carciofo cotto è un regalo di minerali e vitamine).

In Italia siamo particolarmente fortunati: il nostro Paese è il primo produttore al mondo di carciofi e nella penisola sono presenti quasi tutte le 90 varietà di questo straordinario ortaggio. In particolare, le varietà più pregiate si trovano nel Lazio, in Liguria, Toscana e Sardegna.

LEGGI ANCHE: Ricette con i carciofi, una raccolta di primi, secondi e contorni gustosi e nutrienti (Foto)

PROPRIETÀ E BENEFICI DEI CARCIOFI

Le più importanti qualità per la salute del carciofo riguardano il fegato (ottimo per prevenire gravi patologie come la cirrosi e l’epatite), le sue doti per abbassare il colesterolo cattivo, per migliorare digestione e diuresi, per alzare la pressione del sangue, grazie al potassio che contiene. Ma il carciofo viene considerato da diverse ricerche scientifiche anche come un naturale protettore contro il cancro, e ciò grazie al fatto che in una classifica dei primi mille cibi vegetali utilizzati più frequentemente, il carciofo è al settimo posto per il contenuto di antiossidanti.

PROPRIETÀ DEPURATIVE DEL CARCIOFO

Uno degli elementi più importanti è l’acido caffeico che favorisce la diuresi e la secrezione biliare. I componenti dell’acido caffeico, come la cinarina, vengono disattivati dalla cottura, per questo si consiglia di consumare i carciofi crudi.

PER APPROFONDIRE: Come coltivare i carciofi, un alimento ricco di proprietà importanti per la salute

COME MANGIARE I CARCIOFI CRUDI

I carciofi andrebbero mangiati crudi poiché cuocendoli perdono gran parte delle loro proprietà benefiche. È possibile farlo acquistando la varietà senza spine e molto sottili dopo aver tolto un primo strato di foglie.

Le fettine sottili vanno messe a bagno nell’acqua e limone per un paio d’ore e poi degustate in pinzimonio o insalata mentre con lo strato di foglie esterne possiamo preparare una bevanda molto benefica per abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

Prima di consumare i carciofi crudi raccomandiamo di accertarne la provenienza: è bene che siano bio e sostenibili.

RICETTE A BASE DI CARCIOFI:

  1. Carciofi al limone, la ricetta di un piatto nutriente e sano
  2. Carciofi ripieni: la ricetta in versione vegetariana che recupera il pane avanzato
  3. Carpaccio di carciofi, scegliete la ricetta più salutare, con arance e mandorle pelate
  4. Sformato di carciofi: la ricetta di un antipasto nutriente che permette anche di recuperare gli avanzi
  5. Carciofini sott’olio: la ricetta per preparare in casa una conserva ricca di gusto