Tante idee di Riciclo creativo fai-da-te per decorare la casa | foto

Tante idee di Riciclo creativo fai-da-te per decorare la casa | foto
di
Condivisioni

RICICLO CREATIVO FAI DA TE –

Avete un vecchio maglione un pò infeltrito e vi dispiace buttarlo via? Oppure la caffettiera consumata da tanti anni di onorato servizio? Vi piacerebbe trasformare le scatole in casa in qualcosa di utile, decorativo e bello? Ecco allora tanti consigli utili di riciclo creativo per realizzare con il fai da te oggetti utili e decorativi per le nostre case

LEGGI ANCHE: Come farti da sola il costume da bagno per l’estate

COSA FARE CON VECCHI INDUMENTI –

Prendete una camicia da uomo e fatene una gonna nuova! Tagliate le maniche e vedrete che subito apparirà la struttura della gonna costituita dalla parte centrale della camicia. Per le misure potete adoperare una gonna che già utilizzate abitualmente. Ricucite il tutto ed ecco che la vostra gonna è pronta. Semplice da realizzare anche il grembiule da cucina per bambino. Ritagliate la camicia utilizzando come modello un altro grembiule e adoperate le maniche come lacci. Da una vecchia camicia, sia maschile che femminile, potete ricavare anche un originale e personalissimo copricuscino. Date un’occhiata a questo blog dove troverete tutte le istruzioni per realizzarlo in maniera semplice, rapida e a costo zero.

I polsini e le maniche dei maglioni sono utilissimi a creare nuovi oggetti. Basta un attimo: dopo aver ritagliato le parti, utilizzatele per rivestire un vecchio bracciale. Avrete dato vita così a un accessorio unico e alla moda. Allo stesso modo, potrete utilizzare polsini e maniche per personalizzare le vostre tazze. Oltre che come decorazione vi permetteranno di tenere comodamente in mano la tazza calda senza scottarvi. Se i maglioni dimenticati nel vostro armadio sono tanti potreste anche riunirli insieme fino a ottenere una coperta. Basterà ritagliare da ogni maglione le parti recuperabili e cucirle insieme: il risultato sarà una splendida coperta variegata, in stile patchwork.

COSA FARE CON TESSERE DI PUZZLE –

Potete usare le tessere dei puzzle sovrapponendole e incollandole a formare una cornice: ecco che avrete un originale e divertente portafoto. Ne potrete preparare con facilità anche più di uno, di diverse dimensioni, da appendere vicini alle pareti, creando delle personali composizioni. Potete anche mischiare le tessere di puzzle diversi, per ottenere gli abbinamenti di colori che più desiderate. In alternativa, se vi sono rimasti molti pezzi, ricostruite il puzzle lasciando alcuni “buchi”: proprio lì metterete le vostre foto ricordo. I gioielli fai-da-te rappresentano un altro modo per riutilizzare le vecchie tesserine: basterà incollare un gancetto al singolo pezzetto del vostro puzzle per impreziosire il volto con particolarissimi ornamenti. Anche le meno capaci con l’arte del bricolage saranno in grado di realizzarli!

COSA FARE CON GUANTI SPAIATI –

Avete presente quel guanto abbandonato da tempo in fondo al cassetto? Con un po’ di fantasia, possiamo trasformarlo in un animaletto di peluche con cui far giocare i bambini. Il procedimento è semplice: basterà ritagliare il guanto nella maniera corretta e utilizzando del materiale morbido per l’imbottitura, in pochissimo tempo avrete ottenuto un simpatico scoiattolo. Ritagliando invece “le dita” del guanto potrete realizzare delle mini-marionette. Basterà applicare dei bottoni o altre decorazioni per ottenere dei personaggi con cui i più piccoli potranno divertirsi inventando storielle e teatrini. C’è anche chi ha pensato di utilizzare i guanti spaiati per realizzare dei contenitori. Inserendo dell’imbottitura nel guanto, ad esempio la designer Mariya Donskaya è riuscita a realizzare originalissimi contenitori per matite e pennelli, oltre che vasi per fiori.

COSA FARE CON CALZE SPAIATE –

Se avete delle vecchie calze di lana, magari rovinate soltanto nella parte della punta, ma per il resto in buono stato, non buttatele via: possono diventare in pochissime e semplici mosse dei simpatici guanti senza dita, o se volete utilizzare il termine dell’autrice di questo video, degli “scaldamani“. Colorati o a tinta unita… cercate in fondo ai vostri armadi, e buon divertimento: è davvero facilissimo!

COSA FARE CON BARATTOLI DI VETRO –

Dopo una cena tra amici o a lume di candela annaffiata con del buon vino avanza una bottiglia di vetro vuota. Trasformiamola da rifiuto a portacandele di quel lume romantico sopra citato: non ci  vuole molto, basta lavarla e tagliarla con un coltello da vetro seguendo le pratiche istruzioni riportate nel tutorial del blog Design Sponge.
Per realizzare dei colorati portacandele ornamentali basteranno un set di barattoli in vetro di diverse dimensioni e altezza e delle candele di piccole dimensioni e, a vostro piacimento, qualche elemento decorativo da attaccare esternamente con la colla. Potreste incollare un filo di perle, naturalmente finte, che non usate più o dei bottoni colorati. Inoltre, ricreate un mini habitat per le piante: le piante grasse si prestano magnificamente a questo esperimento di botanica da arredamento. Scegliete dei contenitori abbastanza grandi e create una base di sassolini. Aggiungete uno strato di terriccio misto a ghiaia e piantate i vostri baby cactus. Fate attenzione all’acqua. Non bagnate troppo altrimenti, il ristagno, rischierà di far morire le vostre amiche verdi.

GUARDA ANCHE: altre idee sul riciclo creativo dei barattoli di vetro

COSA FARE CON SCATOLE DI CARTONE –

La cameretta del bambino è un disastro e lui non ne vuole sapere di sistemare i giochi sparpagliati per la stanza? Procuratevi delle scatole resistenti, anche senza andare in negozio, andranno benissimo quelle della frutta; quindi divertitevi a colorarle: il bambino sarà molto più stimolato a organizzare là dentro i suoi giochi. Nei negozi di decoupage vendono mobiletti da decorare con il fai da te, ma la stessa funzione può essere dignitosamente assolta anche da semplici scatole di scarpe poi eventualmente ornate con stoffe, collage, o quel che più ci piace.

Ecco come realizzare con pochissimo denaro un utile porta oggetti utilizzando una scatola delle scarpe. Non sarà difficile trovarne una in buono stato, procuratevi anche un paio di forbici, della carta di alluminio e della colla vinilica. Prendete il coperchio della scatola e tagliate i due angoli di uno stesso lato. A questo punto riponete il coperchio sulla scatola e fissate, con del nastro, le due estremità degli angoli tagliati. Il passo successivo è il rivestimento interno. Vi suggeriamo di usare della carta di alluminio, facile da reperire. Spalmate la colla sulle pareti interne della scatola e servitevi di un piccolo pennello per far sì che ricopra tutta la superficie. Prima che si asciughi, disponete i fogli di carta di alluminio all’interno e lasciate asciugare per 10 minuti almeno. Subito dopo passate al rivestimento esterno, foderandolo con della carta da regalo o qualche disegno realizzato da voi. Coinvolgete anche i bambini, sarà divertente!

PER APPROFONDIRE: Come riciclare i tappi di plastica