Stili di vita per prevenire il cancro - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Alimentazione e stili di vita, ecco il decalogo aggiornato per prevenire il cancro (video)

Poca carne rossa ed evitare carne conservata. Molta frutta, verdura e legumi. Mantenersi snelli, con un peso accettabile. Camminare, passeggiare, fare attività fisica. E per le donne-mamme, allattare: riduce i rischi di tumore alle ovaie e al seno.

di Posted on

STILI DI VITA PER PREVENIRE IL CANCRO –

Come si potrebbe evitare la comparsa di un tumore su tre? Semplicemente con uno stile di vita corretto.  Dunque, non sprecando soldi con analisi e accertamenti per esami costosi, laddove quelli davvero necessari per una buona prevenzione contro il cancro, sui quali c’è piena convergenza tra i medici e gli scienziati, sono i seguenti: il Pap test per il cancro della cervice, la ricerca del sangue occulto nelle feci per la diagnosi precoce del cancro del colon, e la mammografia che invece è fondamentale per affrontare in tempo, cioè nella fase iniziale, un eventuale tumore al seno.

LEGGI ANCHE: Come prevenire i tumori, tutto si gioca su cibo, movimento e fumo (Video)

ALIMENTAZIONE PER PREVENIRE IL CANCRO –

Sugli stili di vita, al contrario dei vari esami sui quali ancora si discute, esistono studi scientifici completi, rigorosi e continuamente aggiornati, ai quali partecipano esperti di tutto il mondo, che dimostrano e spiegano in modo inequivocabile quanto siano importanti, diciamo pure: fondamentali, per esempio una buona alimentazione, un peso forma e l’attività fisica.

PER APPROFONDIRE: Come proteggere il cuore, i gesti semplici per prevenire le malattie cardiovascolari

STILI DI VITA PER PREVENIRE I TUMORI –

In particolare, ecco il decalogo preparato scolpito nel Codice europeo contro il cancro con tutte le indicazioni selezionate dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), dove ha collaborato in diverse occasioni anche il team italiano di Umberto Veronesi. Come potete notare, si tratta di cose davvero semplici, che possiamo fare tutti e tutti i giorni. Cercate di stamparle nella vostra testa.

1 – Non fumare

Sapete che il cancro al polmone sarebbe una malattia quasi inesistente se nessuno fumasse? Indipendentemente dal tipo di consumo del tabacco, il fumo da solo è responsabile del 90 per cento dei casi di tumore al polmone. E non solo: buttare via le sigarette permette di ridurre il rischio di ammalarsi di cancro alla bocca, allo stomaco e alla vescica (in questo caso entrano in gioco le sostanze nocive eliminate attraverso le urine). Senza contare le malattie respiratorie che si potrebbero evitare.

2 – Evitare il fumo passivo

Uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Icahn School of Medicine al Mount Sinai di New York e pubblicato sulla rivista Carcinogenesis ha recentemente confermato gli effetti nocivi del fumo passivo evidenziando un rischio di aumento del cancro al polmone del 20-30 per cento nelle persone che vivono a stretto contatto con un fumatore. Ma non solo, lo studio ha rilevato che sono tanti i momenti in cui siamo esposti al fumo passivo e neppure ce ne rendiamo conto: ad esempio quando passeggiamo lungo la strada e c’è una persona che fuma mentre cammina vicino a noi o quando entriamo in un’auto da cui è appena sceso un fumatore. Fonti occasionali in cui si entra in contatto con il fumo e questo aumenta i livelli di cotinina nel sangue.

3 – Limitare il consumo di bevande alcoliche

IARC (International Agency for research on cancer) nel 1988, ha classificato l’alcol come agente cancerogeno ossia una sostanza di cui esistono sufficienti prove scientifiche circa la capacità di favorire l’insorgenza dei tumori. L’alcol infatti irrita le mucose impedendo alle cellule danneggiate di ripararsi correttamente e questo influisce sullo sviluppo dei tumori della bocca e della gola. Nel fegato invece, l’alcol può infiammare le cellule epatiche: questo, con il tempo, porta alla formazione di cellule tumorali. Indipendentemente dal tipo di alcolico, è l’alcol stesso e la quantità assunta a provocare danni all’organismo. E i rischi aumentano ancora di più se all’alcol si associa il fumo.

4 – Seguire un’alimentazione sana

Evitate cibi raffinati, precotti e preconfezionati ricchi di zuccheri e grassi e le bevande gassate e zuccherate. Preferite invece riso, legumi, verdura e frutta. Limitate il consumo di carni rosse, non più di 500 grammi a settimana, ed evitate invece di portare in tavola spesso salumi e carni conservate.

5 – Limitare il consumo di sale

Non più di 5 grammi al giorno e la limitazione riguarda anche i cibi conservati sotto sale.

6 – Mantenere un giusto peso corporeo

Anche l’obesità e il sovrappeso possono causare i tumori: mantenersi in perfetta forma fisica permette invece di ridurre notevolmente i rischi.

7 – Svolgere attività fisica

Basta anche una camminata a passo veloce per mezz’ora al giorno per mantenersi in forma e contrastare i rischi per la salute causati dalla sedentarietà. E non dimenticate che ci sono alcuni semplici gesti quotidiani che possono rivelarsi importanti: fare le scale invece di prendere l’ascensore, muoversi a piedi o in bicicletta evitando di utilizzare l’auto in caso di percorsi brevi o ancora fare una passeggiata durante la pausa pranzo.

8 – Evitare l’eccessiva esposizione ai raggi solari

Limitate il ricorso a lampade e lettini abbronzanti e, durante l’estate, utilizzate sempre un’adeguata crema solare ed evitate di prendere il sole durante le ore più calde della giornata. Non dimenticate di proteggere bene i bambini dai raggi solari.

9 – Allattare i bambini al seno

Allattare al seno per almeno 6 mesi riduce il rischio di cancro al seno e alle ovaie.

10 – Non trascurare la prevenzione

La prevenzione è fondamentale per evitare rischi: valutate con il vostro medico quando e a quali esami eventualmente sottoporvi. Se tutti adottassimo uno stile di vita corretto, si potrebbe evitare la comparsa di un caso di tumore su tre.

COME PREVENIRE IL CANCRO: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE

 

Shares