Come proteggere i bambini dal sole in modo efficace
Questo sito contribuisce all'audience di

Come proteggere i bambini dal sole

Evitate di recarvi in spiaggia durante le ore più calde della giornata e non dimenticate mai di proteggere i piccoli con la giusta crema solare, meglio ancora se formulata con ingredienti naturali

di Posted on

Ci sono le creme, gli spray, ma innanzitutto qualche semplicissima regola di buon senso. Evitare le ore più calde della giornata, coprire sempre la sua testa con un cappellino, fare in modo che beva molta acqua. Proteggere un bambino dal sole, specie a mare, è molto più facile di quanto potete immaginare.

COME PROTEGGERE I BAMBINI DAL SOLE

Il sole fa bene ai più piccoli in quanto favorisce lo sviluppo delle ossa e stimola il sistema immunitario. Senza dimenticare che l’aerosol naturale regalato dal mare è un vero e proprio toccasana per la salute del loro apparato respiratorio.

Mentre i bambini giocano non dimentichiamoci però che è importante proteggerli dai raggi solari. La loro pelle è infatti molto più sensibile e vulnerabile rispetto a quella degli adulti ed è proprio per questo che è importante utilizzare la giusta protezione in modo da evitare scottature e irritazioni. Scegliete dunque la crema solare più adatta al bimbo e ricordate di fargli portare sempre un cappellino quando è sotto il sole e se necessario anche una maglietta di cotone.

LEGGI ANCHE: Bambini al mare, i consigli per un bagno in acqua in piena sicurezza

ESPOSIZIONE AL SOLE BAMBINI

Ecco dunque 10 semplici consigli per proteggere al meglio i vostri figli e godervi le vacanze al mare senza problemi:

  • Evitate di recarvi in spiaggia durante le ore più calde della giornata, principalmente tra le 12 e le 16, e tenete i neonati e i bambini piccoli al riparo dal sole quanto più possibile durante il loro primo anno di vita.
  • Mai in spiaggia senza la crema solare giusta: sceglietene una con un livello di protezione molto alto e in grado di resistere all’acqua. Privilegiate quelle formulate con ingredienti naturali.
  • Applicate la crema sia sul corpo che sul viso e ripetete l’applicazione più volte al giorno soprattutto se il bambino entra ed esce spesso dall’acqua.
  • In alternativa alla crema optate per un prodotto solare spray specifico per bambini.Bambini in spiaggia: i consigli per proteggerli dal sole
  • Se si tratta di una crema che utilizzate per la prima volta, prima di applicarla su tutto il corpo provate a metterne una piccola quantità sulla parte interna del polso in modo da assicurarvi che il bimbo non vada incontro ad eventuali reazioni allergiche.
  • Anche se le creme in genere garantiscono una buona protezione, ricordate che il modo migliore per proteggere i propri figli dal sole è ridurre l’esposizione magari coprendo i piccoli con un cappello a falde larghe, un paio di pantaloncini e una maglietta leggera di cotone.
  • Ricordate inoltre che il sole diventa più pericoloso in presenza di luci riflesse e che non si è totalmente al riparo dai raggi neanche quando si è seduti sotto l’ombrellone.
  •  Assicuratevi che il bambino beva molta acqua e mangi tanta frutta e verdura. Se fa i capricci optate per ghiaccioli alla frutta, succhi e frullati cosi da non fargli mancare mai la giusta quantità di liquidi, vitamine e sali minerali che gli permetteranno di continuare a godersi il sole in totale sicurezza.
  • Se il bambino assume farmaci chiedete consiglio al vostro pediatra su come comportarvi in merito all’esposizione al sole.
  • Una volta rientrati a casa non dimenticate di utilizzare una crema doposole in modo da idratare a fondo la pelle del piccolo.

A QUALE ETÀ USARE LA CREMA SOLARE PER I BAMBINI?

Per sapere a quale età si può usare la crema solare per neonati e bambini è bene partire dalle linee guida del Ministero della Salute, che contengono la sintesi delle indicazioni in materia da parte della comunità scientifica. I bambini sotto un anno non devono mai essere esposti al sole. Fino a 2-3 anni la crema solare è ancora sconsigliata, ed è preferibile tenere i bambini all’ombra in spiaggia, con un cappellino a visiera e un indumento con tessuti naturali. Sempre sulla base delle indicazioni del ministero, se il bambino fosse colpito da un colpo di sole, è bene intervenire con rapidità con un impacco freddo e con creme emollienti. Gli effetti del colpo di sole si riconoscono immediatamente da alcuni sintomi: la faccia del bambino si arrossa, e lui diventa nervoso, capriccioso e irrequieto. Se il problema dovesse persistere, chiamate il medico.

COME PROTEGGERE I BAMBINI AL MARE

Per proteggere i bambini al mare ci sono poi alcune cose specifiche da fare. Ecco le più importanti:
  • Sciacquate spesso la testa con acqua fresca
  • Evitate che bevano bibite zuccherine e tanto più troppo fredde. Meglio i succhi di frutta
  • Alternate sempre il tempo al sole con quello all’ombra
  • Fate in modo che il bambino vada spesso a mare

GIOCHI FAI DA TE PER DIVERTIRSI INSIEME AI BAMBINI:

  1. La girandola
  2. I personaggi dei cartoni animati
  3. La casetta di cartone
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<