Alimenti che non vanno nel microonde - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Alimenti che non vanno nel microonde: la lista

Le patate e il pollo producono un batterio. I funghi si rovinano. Ma anche la pizza, il riso e le verdure a foglie verdi non vanno riscaldate con questo elettrodomestico

di Posted on

ALIMENTI CHE NON VANNO NEL MICROONDE

Sarà anche un elettrodomestico molto pratico, nell’era della fretta (anche a tavola, purtroppo), ma certo il forno a microonde si presta a mille sprechi. Innanzitutto di cibo, in quanto siamo portati a utilizzarlo spesso in modo improprio. Per esempio: mai scongelare la carne con un microonde, il minimo che vi possa capitare è di ritrovarvi con una bistecca ghiacciata in diversi punti. Oppure: non sognatevi di mettere le uova nel microonde per farle diventare sode, vi ritrovereste soltanto con una poltiglia e con il vostro elettrodomestico completamente imbrattato.
Poi ci sono alcuni alimenti che non vanno nel forno a microonde, pure più pratico, per motivi igienici e di salute. In questo caso, usate il forno tradizionale, oppure una semplice padella. Ecco i 10 più importanti.

LEGGI ANCHE: Microonde, 5 curiosi usi alternativi

  • FUNGHI

Riscaldate i funghi in padella: il microonde può rovinarli e causare anche mal di stomaco.

alimenti-da-non-riscaldare-nel-microonde (5)

  • PATATE

Riscaldare le patate al microonde ne altera gusto e consistenza e non solo: nelle patate cotte e poi lasciate raffreddare a temperatura ambiente tende a svilupparsi il “Clostridium botulinum”. Il microonde non è in grado di abbattere questo batterio: meglio adoperare il forno o la padella.

alimenti-da-non-riscaldare-nel-microonde (1)

  • POLLO

Mai nel microonde: meglio riscaldare l’alimento nel forno tradizionale. La carne di pollo è infatti facilmente soggetta a contaminazioni batteriche e per eliminare questi microrganismi nocivi è fondamentale optare per una tipologia di calore forte e distribuito in maniera uniforme, cosa che non accade con il microonde.

alimenti-da-non-riscaldare-nel-microonde (6)

  • PIZZA

La pizza è un alimento ottimo anche a temperatura ambiente: se invece preferite riscaldarla evitare il microonde in quanto la rende molle. Riscaldatela invece nel forno tradizionale: vedrete che croccantezza.

alimenti-da-non-riscaldare-nel-microonde (3)

  • RISO

Lasciare il riso a temperatura ambiente comporta una proliferazione di batteri che poi possono provocare problemi intestinali: il riscaldamento al microonde non elimina queste sostanze.

alimenti-da-non-riscaldare-nel-microonde (2)

  • SPINACI

Gli spinaci così come le altre verdure a foglia verde, a seconda del luogo di coltivazione, possono contenere elevate concentrazioni di nitrati. Generalmente innocui, con l’utilizzo del microonde, possono però trasformarsi in nitriti e poi in nitrosammine, composti organici classificati come cancerogeni: possono influire sulla capacità del sangue di trasportare ossigeno.

Spinaci

Spinaci

  • ERBE AROMATICHE 

Evitate di essiccare le erbe aromatiche nel forno a microonde: rischiate solo di comprometterne l’essiccazione rovinandole.

  • CARNI LAVORATE

No ai wurstel nel microonde: cuocerli al microonde genera prodotti di ossidazione del colesterolo (COPs) che una ricerca indiana ha collegato alle malattie cardiache.

  • PEPERONCINO

Le onde del microonde generano una reazione chimica con la capsaicina e questo non solo accentua il sapore piccante del peperoncino ma può renderlo nocivo.

  • PIZZA E PANE

Riscaldando o scongelando pizza e pane nel forno microonde, rischiate solo che l’impasto perda consistenza e sapore.

QUALI MATERIALI  E RECIPIENTI POSSONO ANDARE NEL MICROONDE?

In generale nel microonde è preferibile utilizzare contenitori di vetro. Ma ci sono anche altri materiali che possono andare al suo interno:
  • Stoviglie in vetroceramica, in porcellana e ceramica purché prive di decorazioni in oro, smalto, argento
  • Contenitori in plastica di tipologia adatta al microonde
  • Carta da forno
  • Stoviglie in pirex
  • Palette in gomma o silicone

QUALI MATERIALI E RECIPIENTI NON VANNO NEL MICROONDE

Le prime cose da evitare, a proposito di contenitori di cibo, per il microonde sono la carta e la plastica. La prima si brucia, la seconda si scioglie.
Poi ci sono alcuni specifici materiali che non possono assolutamente andare nel microonde. E precisamente:
  • Rotoli in alluminio
  • Carta da cucina
  • Contenitori in plastica non adatti al microonde
  • Ceramiche con inserti in alluminio o in metallo
  • Vetro con inserti in alluminio o metallo
  • Legno, vimini e bambù
  • Pellicole non adatte al microonde
  • Contenitori, stoviglie, posate o quant’altro realizzato in metallo
  • Piatti e bicchieri decorati con oro, smalto. argento
  • Bicchieri o coppe di cristallo al piombo

LEGGI ANCHE: Come risparmiare energia in cucina

DOVE NON METTERE IL MICROONDE

Evitate di posizionarlo sopra ai fuochi perché può condizionare la canna fumaria. Non collocatelo né troppo in alto né troppo in basso, l’utilizzo risulterebbe scomodo. Ed evitate di sistemarlo sopra al frigorifero.
Se lo utilizzate poco, riponetelo in uno spazio facilmente accessibile ma meno in vista. Per esempio in un’anta della cucina. Può andare bene anche sopra al lavabo o accanto al forno tradizionale.
Share

LEGGI ANCHE:

<