Come uscire dalla crisi: le risposte al festival della sostenibilità Borgofuturo

Condivisioni

Ospiti di rilievo nazionale, incontri che quest’anno affronteranno le soluzioni per uscire dalla crisi, spettacoli a basso impatto ambientale, ecolaboratori per sperimentare nuovi stili di vita e la prima edizione di Libro Futuro, il Forum dell’Editoria Green, nella suggestiva cornice di uno dei borghi più ecosostenibili d’Italia: tutto questo è Borgo Futuro, il festival della sostenibilità organizzato dal comune di Ripe San Ginesio (un piccolo comune di soli 800 abitanti in provincia di Macerata), la cui terza edizione si svolgerà dal 5 al 7 Luglio prossimi.

UN BORGO NON SPRECONE. Il borgo è ad alta vocazione ambientale: raccolta differenziata al 75%, un impianto fotovoltaico che produce più della metà del fabbisogno di energia elettrica delle utenze comunali, scuola comunale ad alta efficienza energetica, solare termico che produce acqua calda per la palestra e per l’ausilio nido, ma soprattutto un suggestivo anfiteatro all’aperto recuperato in modo sostenibile da una ex cava. Durante i giorni di manifestazione, poi, saranno serviti cibi a km 0, saranno usate solo stoviglie biodegradabili, sarà attivato un servizio di carpooling per abbattere le emissioni di CO2 delle auto, gli spettacoli saranno a basso impatto ambientale, i giochi per bambini saranno realizzati con materiale di riciclo e di recupero.
Tutto questo trasformerà Ripe San Ginesio nel borgo più ecosostenibile d’Italia.

I TEMI. Il tema portante dell’edizione 2013 sarà la crisi, che verrà affrontata, come nello stile di Borgo Futuro, in tutte le sue sfaccettature: gli scenari attuali, le possibili vie d’uscita, le strade alternative sostenibili messe in atto da amministrazioni pubbliche, associazioni o gruppi di cittadini. A raccontare le loro esperienze saranno ospiti di rilievo nazionale come Giulietto Chiesa, associazioni nazionali e locali ed individui che hanno trovato una loro personale e sostenibile soluzione alla congiuntura economica globale. La terza edizione dell’evento segnerà inoltre l’esordio di Libro Futuro, il primo Forum dell’Editoria Green. Curato da Marco Fratoddi, permetterà a case editrici, autori, librerie e giornalisti ambientali di dialogare col pubblico e raccontare lo stato dell’arte della comunicazione ambientale.

LEGGI ANCHE: Cyclopride a Milano e Napoli

 

Nessun commento presente

Che ne pensi?