Questo sito contribuisce all'audience di

Via dalle metropoli. Il governo australiano incentiva

di Posted on
Condivisioni

Un bonus di 7.000 dollari australiani (oltre 5.000 euro) a chi lascia le principali città e si trasferisce in campagna. La nuova ambiziosa iniziativa dell’amministrazione del Nuovo Galles del Sud vuole rendere meno caotica la vita dei cittadini che abitano nei più importanti e ormai congestionati agglomerati urbani dello Stato come Sydney, Newcastle e Wollongong e intende ridurre il traffico e l’espansione urbanistica delle stesse città che negli ultimi anni sono incrementate notevolmente. Per ottenere il bonus economico, i cittadini delle principali città del Nuovo Galles del Sud dovranno vendere la loro casa metropolitana e trasferirsi in una nuova abitazione di campagna nelle aree interne del paese che dovrà costare al massimo 600.000 dollari australiani (440.000 euro)

SVOLTA RURALE – La svolta rurale è stata promossa soprattutto dal Partito nazionalista, organizzazione politica conservatrice molto legata al territorio che da qualche mese è nella coalizione del nuovo governo statale. Il programma, che costerà circa 35 milioni di euro ai contribuenti e che partirà il prossimo 1 luglio, prevede anche la promozione delle aree interne del paese che spesso trovano grandi difficoltà a trattenere sia i giovani sia i nuovi immigrati che preferiscono affollare le grandi città. Sebbene l’Australia sia uno degli stati meno popolosi del mondo, la maggior parte dei suoi 22 milioni di cittadini abita nella zona costiera. Con il passare degli anni la popolazione di Sydney ha superato i 4,5 milioni di cittadini e le statistiche prevedono che nei prossimi 30 anni gli abitanti dovrebbero aumentare del 40%. Tutto ciò renderà ancora più difficile la vita dei residenti che già oggi si lamentano per l’insostenibile caro-vita, per gli alti affitti e per il continuo traffico nelle principali strade delle città.

OAS_AD(‘Bottom1’);

var clickTagFramePrepend1511205=”http://oas.rcsadv.it/5c/corriere.it/cronache/L20/395075280/Bottom1/RCS/VOYAGED_Leaderboard_728x90_B_COMP_20110627_25345/Rectangle_Clarins.html/582b7263356b7a497956304141444544?[ewclickthru]”; /* Please place your redirects in front of the value [ewclickthru] just as if [ewclickthru] is a standard URL (e.g. “%c[ewclickthru]”) */

MIGLIORE QUALITA’ DI VITA – Negli ultimi tempi già centinaia di pensionati e giovani famiglie si sono trasferite in aree interne dove la qualità della vita è migliore e i prezzi sono più a buon mercato. Con il bonus economico offerto dallo stato, il governo spera di convincere altre migliaia di cittadini ad abbandonare i grandi agglomerati urbani e a spostarsi in campagna. Andrew Stoner, vicepremier del Nuovo Galles del Sud e leader del Partito Nazionalista, esalta il programma rurale della sua coalizione: «Le aree interne del Nuovo Galles del Sud sono luoghi ideali per vivere, lavorare e crescere una famiglia – dichiara al quotidiano locale Tenterfield Star – Questa sovvenzione di 7.000 dollari sarà un ulteriore stimolo per i cittadini che vogliono abbandonare città come Sydney. Spostandosi in luoghi come Armidale, Guyra, Inverell, Glen Inness, Uralla, Walcha e Tenterfield, le famiglie possono sfuggire sia al caro prezzi sia alla congestione delle grandi città. Tutti quelli che vivono nelle aree interne del Nuovo Galles del Sud sanno che le nostre comunità offrono uno stile vita più accessibile