Las Vegas, il piano per ridurre il consumo e gli sprechi di acqua
Questo sito contribuisce all'audience di

Las Vegas: ispettori contro gli sprechi d’acqua

Multe che partono da 80 dollari, in una città dove non ha piovuto per 240 giorni di seguito. Eliminati, per l'emergenza idrica, 21 chilometri di prati. Si innaffia solo in certe ore

di Posted on

Trentadue campi da golf da diciotto buche. Piscine dappertutto. Prati e manti erbosi che circondano case e ville. Las Vegas non può permettersi consumi e sprechi di acqua, ormai insostenibili, e sono scattate una serie di misure da “tolleranza zero”.

SPRECHI DI ACQUA A LAS VEGAS

Anche per effetto dell’emergenza climatica la capitale americana dei casinò si è trovata, nel corso dell’estate del 2021, a fare i conti con una temperatura massima media, ogni giorno, di oltre 40 gradi. E nel corso del 2020 si sono contati 240 giorni consecutivi senza vedere un filo di pioggia. Quasi nove mesi.

LEGGI ANCHE: Come risparmiare acqua in casa ogni giorno

IL PIANO DI LAS VEGAS PER RISPARMIARE ACQUA

Così per evitare sprechi, ridurre i consumi di acqua ed educare i cittadini a non considerarla una risorsa infinita e a buon mercato, gli amministratori della città sono passati all’azione. Primo: sono stati eliminati 21 chilometri quadrati di manti erbosi, e con questo il consumo di acqua dovrebbe diminuire del 15 per cento, con un risparmio giornaliero di 53 litri per ogni abitante.

Secondo: chiunque sostituisce prati con rocce e piante desertiche potrà incassare un incentivo fino a trenta dollari a metro quadrato. Terzo: al governatore rispondono 50 investigatori privati che setacciano la città, come i vigili quando cercano auto in divieto di sosta, per individuare, e multare, chi spreca acqua. Si parte da 80 dollari, come prima sanzione, e poi si raddoppia per ogni contravvenzione. Le regole sono molto stringenti, in alcuni casi, e per esempio è vietato innaffiare piante. e giardini tre le 11 e le 19, oltre che la domenica. E il getto dell’acqua non devono superare i limiti fissati dalle regole antispreco né determinare pozzanghere che indicano sperpero d’acqua. Regole severe, controllori all’opera, ma gli americani, anche laddove esiste una vera emergenza dell’acqua, continuano a sprecarla, come se fosse una cosa normale.

COME RIDURRE IL CONSUMO DI ACQUA:

Share

<