Questo sito contribuisce all'audience di

Bottiglie di plastica in cambio di buoni spesa: l’esperimento in Veneto funziona

Condivisioni

Bottiglie di plastica in cambio di buoni spesa: si stanno moltiplicando i comuni del Veneto, dove sono entrati in funzione i punti di raccolta della plastica che distribuiscono ai cittadini ricariche sulle carte per gli acquisti nei supermercati. Il meccanismo è molto semplice. Il cittadino arriva al compattatore, scarica le sue bottiglie di plastica e riceve un accredito di 15 centesimi per ogni confezione.

LEGGI ANCHE: Londra, il cassonetto che paga il riciclo

Il vantaggio per il consumatore è evidente, per quanto riguarda l’amministrazione invece i vantaggi sono due: da un lato si riduce l’impatto dei rifiuti e dall’altro le bottiglie di plastica raccolte sono già lavorate dai compattatori, e vengono così predisposte per il riciclo definitivo. Fino a questo momento sono state smaltite oltre 60mila tonnellate di pet e distribuiti 60mila euro ai cittadini dei comuni interessati alla buona pratica.

LEGGI ANCHE:

3 Comments
  • Centro Mondialità
    03.04.2013

    Che coincidenza: noi stiamo cercando di aprire dei centri di raccolta per i tappi di plastica proprio in Veneto http://bit.ly/11RtT92! Uniamo le forze!

  • Simone Contro
    27.05.2013

    In quali comuni del Veneto si fa questo?

  • Verenen Joe Martinelli
    27.05.2013

    che sarebbe il normale meccanismo di bottiglie a cauzione già in funzione da anni o decenni, in Germania e tanti altri Paesi europei….. (anzi loro includono anche vetro, lattine, alluminio)