Questo sito contribuisce all'audience di

Greenow, il compattatore ecologico di rifiuti che incentiva la raccolta differenziata, fa risparmiare i comuni e riduce le tasse ai cittadini

Rilanciare l’economia locale con i compattatori. Con Greenow il riciclo premia i cittadini e le attività commerciali che conferiscono più rifiuti bottiglie e flaconi. Grazie al progetto, una famiglia di quattro persone può risparmiare fino a 200 euro all’anno

di Posted on
Condivisioni

GREENOW ROMA ECOLOGICA

Riciclare conviene a tutti, anche ai negozianti e ai propri clienti. Partendo da questa filosofia l’azienda Roma ecologica ha creato il progetto Greenow. Grazie a un compattatore ecologico di rifiuti, è possibile ridurre fino al 90% del volume iniziale. Esso consente la separazione e la compattazione automatica dei rifiuti. Per favorire la raccolta, il progetto ha creato una rete che coinvolge esercenti e consumatori, premiando questi ultimi per i propri “gesti ecologici”.

LEGGI ANCHE: A Lucca i rifiuti non riciclabili hanno il chip, così chi spreca meno, paga meno tasse

COME FUNZIONA GREENOW

Greenow prevede l’installazione di compattatori negli esercizi commerciali, trasformandoli in un punto di riferimento per chiunque abbia a cuore le buone pratiche legate al riutilizzo dei materiali di scarto. In cambio dell’inserimento di oggetti da riciclare come le bottiglie di plastica, il consumatore riceve dei punti elettronici spendibili presso le attività commerciali aderenti. Questo favorisce il commercio locale e moltiplica le occasioni di fidelizzazione del cliente. Inoltre, attraverso un’installazione capillare dei compattatori, Greenow aiuta l’amministrazione comunale e i cittadini ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata fornendo dei sistemi innovativi con cui è possibile tracciare i materiali conferiti ricompensando i cittadini che contribuiscono in misura maggiore. Essi ricevono buoni sconto presso la rete di imprese ed esercizi commerciali aderenti oppure dei premi. In questo modo, il punto vendita aderente a Greenow diventa un partner del cliente aiutandolo in una serie di compiti:

  • Valorizzare correttamente i materiali da riciclo
  • Acquisto di prodotti di qualità a prezzi concorrenziali
  • Educare i figli a un futuro ecologico

Per ottenere i bonus, il cliente utilizza un codice a barre identificativo associato al suo codice fiscale. Le azioni da compiere sono le seguenti:

  • Separare le bottiglie in PET, le lattine e i flaconi
  • Inserirle nel macchinario situato presso uno dei punti vendita aderenti
  • Stampare un coupon con tutti i dati sul conferimento come il numero di pezzi, la data e l’ora della consegna
  • Utilizzare il coupon che riceve per ottenere sconti dedicati o accumulare punti, che successivamente convertirà in premi o altri vantaggi

PER APPROFONDIRE: Riciclo bottiglie di plastica e di vetro, in Germania con Pfand i cittadini guadagnano (video)

GREENOW COMPATTATORE ECOLOGICO

Considerando che una famiglia composta da quattro persone produce, in media, dai quattro ai sette pezzi al giorno tra bottiglie e flaconi di vari materiali, il progetto Greenow consente di abbattere notevolmente la quantità prodotta. Questo si traduce anche in una riduzione dei costi comunali legati allo smaltimento dei rifiuti solidi. Quindi, l’abitudine di raccogliere gli imballaggi alimentari e portarli nell’eco-compattatore può far risparmiare ad una famiglia di medie dimensioni fino a 200 euro l’anno.

Poiché i compattatori forniscono i rifiuti raccolti già separati, in base al materiale, e in volume ridotto, le amministrazioni risparmiano anche sui costi di trasporto presso le strutture addette alle varie fasi dello smaltimento. Tutto questo può far abbassare le tasse a carico dei contribuenti o almeno evitare gli aumenti innescando un circolo virtuoso che genera vantaggi per l’intera collettività.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2018 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui!

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+

RACCOLTA DIFFERENZIATA, I CONSIGLI PER NON SPRECARE: