Come pulire le tapparelle e le persiane, con i rimedi naturali
Questo sito contribuisce all'audience di

Tapparelle e persiane: come pulirle con i rimedi naturali

Aceto con sapone di Marsiglia. Ma anche sale grosso o bicarbonato di sodio. E per le persiane in legno….

Le tapparelle (o le persiane avvolgibili) possono essere di due tipi, in PVC oppure in alluminio. Tenerle pulite non è sempre facile e spesso si adoperano i prodotti detergenti che si acquistano nella grande distribuzione.

COME PULIRE LE TAPPARELLE

Le tapparelle si sporcano molto facilmente di polvere o di smog e tutto lo sporco rischia di entrare in casa se non le si pulisce nel migliore dei modi. Oltre ai prodotti chimici già pronti, esistono però diversi rimedi naturali grazie ai quali le tapparelle possono essere lavate in maniera efficace ed ecologica senza arrecare danno alla natura e alla pelle. Le tapparelle andrebbero pulite per lo meno due o tre volte l’anno e farlo in modo naturale è sicuramente auspicabile.

LEGGI ANCHE: Vecchie finestre, come riciclarle quando non ci piacciono più o dobbiamo sostituirle

COME PULIRE LE TAPPARELLE IN MODO NATURALE

Vediamo insieme come pulire le tapparelle e le persiane in modo naturale.

  • Innanzitutto, le tapparelle vanno spolverate posizionando sul davanzale della carta e agendo poi con un pennello per poter arrivare anche dentro le fessure. Solo alla fine di tale operazione, si può passare alla detersione vera e propria. Meglio smontare anche la cassetta superiore e dare una spolverata alla tapparella mentre la si avvolge.
  • Il sapone di Marsiglia è uno dei rimedi naturali più utilizzati per pulire le tapparelle in maniera naturale. Questo prodotto va bene sia per quelle in PVC sia per quelle in alluminio, oltre che per le tipologie in legno. Basta adoperarlo liquido o a scaglie ma, in quest’ultimo caso, va disciolto nell’acqua. L’acqua saponata va passata sulle tapparelle e alla fine le si risciacqua per eliminare i residui di sapone.
  • Un ottimo rimedio naturale per pulire le tapparelle è il succo di limone che rimuove le macchie e le fa diventare come nuove.
  • Con l’aceto, usato da solo o combinato con il sapone di Marsiglia, si puliscono efficacemente le tapparelle di plastica. L’aceto bianco, in particolare, rimuove le macchie gialle. L’aceto di vino bianco va spruzzato dopo aver usato il sapone di Marsiglia.

COME PULIRE LE PERSIANE CON PRODOTTI NATURALI

  • Il vapore pulisce benissimo le tapparelle in alluminio, perché rimuove le incrostazioni ostinate e in più igienizza a fondo.
  • Il bicarbonato di sodio, sciolto in acqua, pulisce la tapparella, elimina le incrostazioni; l’effetto viene potenziato dall’aggiunta di succo di limone.
  • Anche il sale grosso, sciolto in acqua, è un valido aiuto per la pulizia delle tapparelle, perché è un potente disincrostante. Passato con un panno su ogni angolo, regala un pulito ottimale.
  • Oltre alla pulizia ordinaria, anche la manutenzione è una cosa importante. In caso di poggia, per esempio, le tapparelle vanno subito asciugate, altrimenti si forma la ruggine. Come si è già detto, vanno anche spolverate frequentemente così da facilitare la pulizia approfondita in un secondo momento.
  • Le giunture delle tapparelle possono essere lubrificate con dell’olio d’oliva, servendosi di un pennellino. In questo modo, il sistema di scorrimento viene salvaguardato.

PER APPROFONDIRE: Spifferi dalle finestre, le guarnizioni giuste per eliminarli. E risparmiare sui costi del riscaldamento

COME PULIRE LE PERSIANE IN LEGNO

In molte case italiane, per fortuna, ci sono ancora le persiane in legno. Un consiglio preliminare: non cambiatele. Presuppongo qualche piccolo sforzo in più per la manutenzione e per la pulizia, ma hanno un fascino enorme, ed è davvero un peccato doverci rinunciare. Possono fare la differenza nell’estetica della casa.

Ma come si puliscono le persiane in legno? Il procedimento è molto più semplice di quello che immaginate:

  1. Almeno una volta alla settimana, eliminate la polvere sulle persiane di legno. Fatelo con un panno antistatico o con l’accessorio dell’aspirapolvere che vi consentirà di entrare anche nelle piccole fessure.
  2. Una volta al mese, non di più, invece usate sapone di Marsiglia e acqua, con una spugna. Passate lentamente, lavate e sciacquate. Tutto molto semplice. Con una sola avvertenza: acqua tiepida, e dunque né troppo calda né fredda.
  3. Una volta che avete lavato le persiane in legno e dopo che si sono ben asciugate, potete passare l’olio paglierino. Ha due funzioni: nutre il legno e lo lucida.
  4. Tenete presente che le persiane in legno, dopo un certo numero di anni, devono essere grattate e tinteggiate. E questo anche per fare in modo che dobbiate cambiarle e sia più facile pulirle.

I RIMEDI NATURALI PER LE PULIZIE DI CASA:

  1. Pulizie di casa con il limone: dalla cucina alla lavatrice, fino alla cura del metallo
  2. Come fare le pulizie di casa con l’aceto. E come usarlo con la lavatrice e la lavastoviglie
  3. Cenere del camino: riutilizzatela per le pulizie di casa e la cura dell’orto
Share

<