Come coltivare la mimosa | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come si coltivano le mimose in un vaso. Terreno acido e potature in estate

Di questa bellissima pianta ne esistono 1.200 specie in tutto il mondo. D’inverno le piante vanno messe al riparo dal gelo e dove ci sia luce

di Posted on

Una pianta allegra, non a caso è il simbolo della Festa delle donne, 8 maggio, con numerose specie 81.200 individuate in tutto il mondo) in gran parte provenienti, in origine, dall’Australia e poi dalla Francia: la mimosa si riconosce facilmente grazie ai suoi bellissimi fiori gialli che sbocciano in pieno inverno o all’inizio della primavera.

COME COLTIVARE LA MIMOSA

Ma come si coltiva la mimosa? Quali sono le condizioni ideali per i suoi fiori? Partiamo dall’idea che si tratta di piante adatte solo per zone a clima invernale decisamente mite, per esempio le regioni degli agrumi. Sempre in posizioni calde e riparate, con una buca da 50-60 centimetri.

Le piante delle mimose prediligono terreni profondi, fertili, freschi e decisamente acidi. La distanza delle piante (che hanno una distanza variabile tra i 4 e i 6 metri) deve essere tra 4 e 6 metri.

LEGGI ANCHE: Bouganville, come coltivarla, per vederla sempre fiorita durante tutta l’estate

COME COLTIVARE LA MIMOSA IN VASO

La mimosa si presta molto bene a essere coltivata in un vaso. A condizione che facciate molta attenzione ad alcune cure. La prima: la potatura nel periodo successivo alla fioritura, in pratica durante l’estate. Seconda attenzione: ogni 2 anni il vaso va sostituito con uno di dimensioni gradualmente più abbondanti. Terzo: durante l’inverno le mimose in vasi vanno messe al riparo, in un locale luminoso dove non ci siano gelate. Queste piante soffrono fino a morire a meno 5 gradi di temperatura.

I FIORI DA COLTIVARE IN GIARDINO:

Shares