Come coltivare la mimosa | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come coltivare la mimosa in vaso e decorare il balcone con i suoi profumatissimi fiori

Una pianta meravigliosa. Durante l'inverno proteggetela da eventuali gelate. La potatura deve avvenire durante l'estate

di Posted on

Simbolo della Festa delle donne, la  mimosa conta numerose specie: sono tantissime quelle individuate in tutto il mondo, in gran parte provenienti, in origine, dall’Australia e dalla Francia. Si riconosce facilmente grazie ai suoi bellissimi fiori gialli che sbocciano in pieno inverno o all’inizio della primavera.

COME COLTIVARE LA MIMOSA

Ma come si coltiva la mimosa? Quali sono le condizioni ideali per i suoi fiori?

Partiamo dall’idea che si tratta di piante adatte a zone caratterizzate da un clima invernale decisamente mite, per esempio le regioni degli agrumi. Si coltiva sempre in posizioni calde e riparate, con una buca da 50-60 centimetri.

Le piante delle mimose prediligono terreni profondi, fertili, freschi e decisamente acidi. La distanza delle piante deve essere tra 4 e 6 metri.

LEGGI ANCHE: Bouganville, come coltivarla, per vederla sempre fiorita durante tutta l’estate

COME COLTIVARE LA MIMOSA IN VASO

La mimosa si presta molto bene ad essere coltivata in vaso, a condizione che facciate molta attenzione ad alcune cure. La prima: la potatura nel periodo successivo alla fioritura, in pratica durante l’estate. Seconda attenzione: ogni due anni il vaso va sostituito con uno di dimensioni gradualmente più abbondanti. Terzo: durante l’inverno le mimose in vasi vanno messe al riparo, in un locale luminoso al riparo da eventuali gelate.

I FIORI DA COLTIVARE IN GIARDINO:

Share

<