Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Bilancio familiare, come si prepara e come si realizza. Una riserva per gli imprevisti, ma spazio ai desideri

I conti in ordine: una buona regola che vale per tutti. Fate bene i calcoli ogni mese, senza ossessioni ma con regolarità. Risparmiare prima di spendere: come fanno i ricchi. Occhio al web per i consigli

Condivisioni

COME RISPARMIARE SULLA GESTIONE DELLE SPESE FAMILIARI

I primi conti in ordine devono essere quelli di casa. Per evitare cattive sorprese, per correggere sprechi e per consentirsi il piacere di spese voluttuarie ma possibili. Dunque, come in una piccola o grande azienda, come in uno Stato o in un’amministrazione pubblica, la prima regola da tenere presente in famiglia è chiara e semplice: conti in ordine. E per farlo al meglio, ecco dieci consigli semplici ma essenziali.

LEGGI ANCHE: Ecobonus e detrazioni: tutti i soldi che potete chiedere per la vostra casa più green

COME GESTIRE LE SPESE FAMILIARI

Tutti possono risparmiare. Tanti pensano che risparmiare sia da poveri e che non sia qualcosa di cui andare fieri, perché implica avere problemi economici. Se anche voi la pensate così, allora il primo passo è: cambiare mentalità. Risparmiare, senza ossessioni, è una scelta alla portata di tutti, e non fa che aumentare le vostre disponibilità, dandovi la possibilità di spendere soldi in più per qualcosa che vi piace davvero e che vi fa stare bene.

GESTIONE BILANCIO FAMILIARE

Consapevoli delle risorse mese per mese. Non fate l’errore di buttarvi a capofitto in conteggi, previsioni di spese, copertura di debiti elevati o obiettivi irraggiungibili. Com’è stato detto nel film Rocky: un passo alla volta, un pugno alla volta, un round alla volta. Da dove iniziare quindi? Il primo passo è capire quanto avete a disposizione da spendere, in qualunque momento, fino alla fine del mese. 

  • Come si calcola il budget disponibile. Avere un’unica cifra in grado di dirvi quanto potete spendere fino alla fine del mese, vi permette di gestirvi in maniera semplice e molto precisa. Starà poi a voi e alla vostra esperienza capire come dividerla tra il “vivere” e gli “extra”. Come calcolare questo budget disponibile? Su www.bilanciofamiliarepersonale.it trovate 3 video gratuiti che vi spiegano come fare, in maniera davvero semplice.
  • Una riserva per gli imprevisti. Prima di pensare ad usare i risparmi per esaudire i vostri desideri, ricordate di mettere da parte una somma che funga da cuscinetto per eventuali spese impreviste. Questa vi darà quella serenità e quella sicurezza che aiutano a non temere ogni volta che si presenta una spesa straordinaria. Normalmente basta l’importo equivalente a tre o quattro mesi di spese ordinarie, ovvero quelle base per vivere.
  • Spazio ai desideri. Perché impegnarsi a gestire il bilancio familiare e a risparmiare? Per esaudire i vostri desideri. Questo vi darà la motivazione per avere costanza. Nel caso aveste dei debiti, il vostro obiettivo primario dovrà essere risparmiare per coprirli. Nel caso invece così non fosse, allora sceglierete quello che sarà il vostro primo desiderio da realizzare (non importa se piccolo o grande!) Scrivete qual è il vostro desiderio e definite il suo valore economico, di qualunque natura si tratti.
  • Risparmiare prima di spendere. Il segreto per non fare mancare mai i soldi per il              cuscinetto imprevisti o i desideri è seguire la regola dei ricchi: risparmiare a monte delle spese, ovvero appena avete un’entrata. Eventualmente, a fine mese, potrete versare un ulteriore importo che nel frattempo avrete risparmiato.
  • Serve una cassaforte. I vostri risparmi non devono essere depositati nel conto corrente che utilizzate normalmente. Dovete mettervi in condizione di non avere sotto mano quella cifra che state accantonando. Si possono utilizzare un conto corrente a costo zero, una carta prepagata o se non si riesce a fare diversamente, un semplice salvadanaio.

RISPARMIO FAMILIARE

Consigli per risparmiare. Internet è ricco di consigli per risparmiare sulle bollette di luce, gas, telefonia, carburante, acqua, spesa alimentare, abbigliamento e via dicendo. Prendete spunto, createvi una lista di consigli e iniziate a seguirli e metterli in pratica seriamente. Su questo stesso sito potete trovare davvero tanti consigli utili al riguardo. Usate un bilancio familiare. Arrivati a questo punto sorge spontanea una domanda: come portare il vostro risparmio di ogni fine mese a livelli superiori? La risposta è: usando un Bilancio Familiare. Questo vi consente di avere una chiara visione di come state spendendo i vostri soldi, se e dove state sbagliando e soprattutto vi consente di capire come aggiustare il tiro. Occhio agli estratti delle carte di credito. Le carte di credito o debito sono come le fiches al casinò: tolgono la percezione di quanto state spendendo. Risultato? Spendete di più di quanto vorreste o potreste. Provate a utilizzare i soldi contanti per le vostre spese. E quando non è possibile? Usatele ma aggiornate subito il vostro bilancio familiare. Siete stati bravi? Premiatevi. Una volta che sarete riusciti ad accumulare nella vostra cassaforte i risparmi necessari per il vostro desiderio, saprete che sarà arrivato il tanto atteso momento di premiarvi. Fatelo, senza pensarci due volte, perché i risparmi devono farvi vivere meglio e farvi sentire al sicuro, non accumularsi come trofei.

COME RISPARMIARE SOLDI CON LE SPESE DOMESTICHE

Lavastoviglie, come usarla correttamente, anche per risparmiare sui costi dell’energia elettrica

Risparmiare trattenendo il calore: ecco i benefici del capotto termico per le abitazioni

Risparmiare energia con il computer e ridurre i costi in bolletta: semplici accorgimenti utili

Forno elettrico o a microonde: come utilizzarlo correttamente per risparmiare energia e denaro