Questo sito contribuisce all'audience di

Vizio del gioco: quando l’azzardo diventa dipendenza (VIDEO)

Il gioco d'azzardo è fra le dipendenze più gravi in Italia, insieme alle droghe e all'uso compulsivo del web. Il parere dell'esperto nell'intervista video

Condivisioni

Il gioco d’azzardo è un fenomeno in crescita in Italia. Ma quando e perché il vizio del gioco diventa una dipendenza che può creare problemi più gravi? Chi è più a rischio e che cosa può fare per uscirne? Ha senso vietare le sale gioco nei pressi delle scuole? In questo video le risposte di Massimo Clerici, psichiatra dell’Università di Milano-Bicocca e esperto di dipendenze.

PER SAPERNE DI PIU’: Malati di gioco d’azzardo, uno su tre finisce per rubare

Trecentomila italiani sono in cura, presso strutture pubbliche sul territorio, per una forma di dipendenza. Non solo il vizio del gioco d’azzardo, ma anche web e droga sono fra le cause più gravi. L’età media dei pazienti è concentrata nella fascia tra i 34 e i 40 anni, mentre non esistono barriere o specificità dal punto di vista delle classi sociali.

LEGGI ANCHE: Drunkoressia in Italia, 300mila adolescenti bevono alcolici per dimagrire

Se il fenomeno delle droghe è considerato stazionario, quelli che spaventano sono i dati della dipendenza da internet e dal gioco d’azzardo. Sono sempre più numerosi gli italiani che chiedono assistenza per l’uso compulsivo di internet, dal quale non riescono a liberarsi, e siamo arrivati a circa 2 milioni di persone a rischio per il gioco d’azzardo.