Come riciclare un vecchio ventilatore | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come riciclare il vecchio ventilatore

Dal portafoto al portavaso. Dal lampadario a un cestino per oggetti e posta. 10 idee per non sprecare un oggetto di largo consumo

I ventilatori sono diventati indispensabili. Ne consumiamo tanti, ma rischiamo di sprecarli in quanto, purtroppo, non sempre durano molto (anche perché non abbiamo perso il vizio di acquistare prodotti cinesi). A quel punto, li gettiamo nella spazzatura (altro scempio: è un rifiuto che va smaltito in modo corretto) o, peggio ancora, li lasciamo marcire in qualche parte della casa. E invece un vecchio ventilatore si può non sprecare, facendolo tornare a nuova vita con il riciclo creativo.

COME RICICLARE IL VECCHIO VENTILATORE

Ci sono davvero diversi modi per riciclare il ventilatore ormai fuori uso o superato dal punto di vista tecnologico. L’apparecchio di presta molto bene al riuso, specie con la creazione di oggetti utili per la casa. Da un lampadario, al portavasi, da una decorazione per il giardino a un ripiano per mettere oggetti o la corrispondenza. Comodissimo all’ingresso della casa.

LEGGI ANCHE: Come costruire in casa un ventilatore portatile da scrivania (Video)

RICICLO VECCHIO VENTILATORE

Ma vediamo i migliori 10 riutilizzi di un vecchio ventilatore.

IL PORTAFOTO

Un ventilatore può diventare facilmente un portafoto, basta smontare la griglia e magari verniciarla per farla diventare un oggetto assai raffinato. La griglia va carteggiata con un pezzo di carta vetrata se è piena di ruggine e poi deve essere verniciata con una tintura adatta. Il portafoto va appeso al muro con un gancio e le fotografie possono essere collocate sulla griglia adoperando delle mollettine.

DECORAZIONI NATALIZIE PER I BAMBINI

Le pale del ventilatore, ormai non funzionante, possono facilmente trasformarsi in supporti da decorare per realizzare dipinti o lavoretti per i bambini. Una bella idea da sfruttare a Natale o a Pasqua per creare quadretti divertenti da appendere in casa o da regalare ad amici e parenti. Le pale possono essere dipinte con i temi più disparati, da Babbo Natale ai pupazzi di neve.

LE PALE DIVENTANO RIPIANI

Le griglie del ventilatore diventano dei ripiani funzionali sui quali poter riporre ogni sorta di oggetto. Li si può anche impilare uno sull’altro, creando una specie di alzatina che può essere adoperata anche come porta frutta al centro della tavola o come contenitore da tenere in garage, nel ripostiglio o nel locale lavanderia.

IL PORTAVASO

La scocca del ventilatore inutilizzato diventa facilmente un bel portavaso da collocare in giardino oppure dentro casa, anche su di un tavolo. La griglia può anche essere appesa all’interno dell’abitazione o sotto un porticato. Per rendere più accattivate il supporto, lo si può rivestire con della rafia o anche altri materiali. Se poi la griglia viene appoggiata su un tavolino o un qualunque ripiano, e vi si mettono dentro delle erbe aromatiche, può anche tramutarsi in un orto in miniatura, da tenere in giardino o in cucina.

IL LAMPADARIO DI DESIGN

La scocca del ventilatore in disuso, si tramuta in un bel lampadario di design, basta solo svuotare la struttura a reticolo e mettervi dentro una lampadina. Il lampadario potrà, poi, essere rivestito con della stoffa oppure con della carta di riso affinché diventi esteticamente più attraente.

IL PORTA POSTA

Un vecchio ventilatore può diventare un contenitore per la posta. Basta smontare tutta la ventola, e poi praticare un taglio sul telaio anteriore per creare apertura del contenitore. Questa metà va poi rimontata sull’altra parte posteriore del telaio, rimasta intatta. A questo punto, il porta foto è pronto, basta, magari, verniciarlo del colore che si desidera.

L’OROLOGIO DA PARETE

La griglia del vecchio ventilatore, diventa un bellissimo orologio da parete. Basta svuotarla di tutte le sue vecchie parti e incollarvi all’interno un orologio da parete, magari già presente in casa. Gli si regalerà un aspetto tutto nuovo, creando un oggetto raffinato e di design che valorizza la parete di casa.

UN TAVOLINO CONTENITORE

La griglia del ventilatore somiglia ad una specie di contenitore e il fatto che si possa aprire lo rende perfetto per la creazione di un tavolino raccoglitore. Basta svuotare la scocca delle sue parti, verniciarla del colore che si desideri e poi incollarla sulle gambe di un tavolino. Ne verrà fuori un mobiletto contenitore davvero originale da collocare in ogni luogo della casa.

LA FIORIERA

La griglia di un vecchio ventilatore può trasformarsi in una fioriera in grande stile. Bisogna procurarsi una rete d’acciaio o comunque metallica e tagliarla in modo da adattarla alle dimensioni della ventola, che va ricoperta tutta quanta, anche lungo i bordi arrotondati. La rete può essere fissata attorno al telaio della ventola usando dei fili metallici sottili, del tipo di quelli che usano i fiorai. Dopodiché, lungo i bordi di questa struttura bisogna mettere del muschio affinché trattenga il terreno, che va inserito al centro. Infine, basta solo posizionare una bella selezione di piante grasse, facili da curare perché non troppo esigenti: la fioriera è pronta.

LA DECORAZIONE MARINARA

Riciclando la vecchia elica di plastica di un ventilatore, opportunamente decorata, si può creare una decorazione in stile marinaro. L’elica va poi fissata su un supporto circolare in legno, decorato lungo il bordo con una corda bianca. Sulla base di legno si possono applicare piccole decorazioni sullo stesso stile: il risultato è davvero elegante.

TRE IDEE PER ARREDARE CASA CON IL RICICLO:

  1. Mobili in cartone: come arredare la casa e l’ufficio con il riciclo creativo
  2. Come arredare la casa o il giardino con il riciclo creativo dei vecchi pneumatici
  3. Vecchie valigie: con il riciclo creativo si trasformano in comodini, divani e curiose scrivanie vintage con cui arredare la casa (foto)

 

Share

<