Frittelle di verdure, la ricetta per prepararle con la farina di ceci e gli avanzi in frigorifero. Anche al forno

Condivisioni

RICETTA FRITTELLE DI VERDURE CON FARINA DI CECI

Un piatto molto versatile, facile da preparare, appetitoso, e innanzitutto anti-sprechi. Le frittelle di verdura possiamo prepararle, sia per il pranzo sia per la cena, con questa semplice ricetta, partendo da tutto quanto avanza nel nostro frigorifero e rischia di andare a male.

Per insaporire il piatto, poi, potete scegliere l’aggiunta del parmigiano grattugiato. E servirle, anche come antipasto, con una salsa allo yogurt e con una bella insalata. Se avanzano, potete chiuderle in un contenitore ermetico e conservarle in frigorifero, al massimo per qualche giorno: prima di servirle, in questo caso, scaldatele nel forno. E veniamo alla ricetta.

LEGGI ANCHE: Frittelle di cavolfiore con cipolline, la ricetta senza uova per un secondo piatto gustoso

INGREDIENTI

  • 100g di farina
  • 100 g di patate
  • 100g di mais 2
  •  Zucchine
  • 2 carote
  • Altre verdure cotte o crude
  • 2 uova
  • Sale e pepe

PREPARAZIONE

  1. Rompere le uova e versarle in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale e sbatterle. Unire la farina e mescolare fino a quando non si sarà ottenuta una pastella omogenea. Quindi lasciarla riposare.
  2.  Lavare le verdure, grattugiare con un attrezzo dai fori larghi le verdure crude come patate e zucchine mentre tagliare sottili con il coltello eventuali verdure già cotte (spinaci, erbette, ecc). Versare le verdure nella ciotola e mescolarle con la pastella.
  3.  Le frittelle possono essere fritte immergendolo un abbondante cucchiaiata di pastella in olio ben caldo e rigirandola una volta cotta su un lato. Una volta cotte, prima di consumarle asciugarle ben bene su carta assorbente o, meglio ancora, sulla carta per il pane. Al forno le frittelle vanno disposte su carta forno e cotte per circa 20 minuti a 180°.

PER APPROFONDIRE: Carbonara vegan, la ricetta giusta con soia, farina di ceci e tofu

RICETTA FRITTELLE DI VERDURE 

Per far mangiare la verdura a tutta la famiglia, portando in tavola un piatto sano e gustoso, basta seguire questa facile e veloce ricetta delle frittelle di verdura con la farina di ceciVi spieghiamo passo dopo passo una ricetta di Donna Brown, autrice di Happy food, che accontenterà tutta la famiglia: è vegan e gluten free.

INGREDIENTI

(per 4-6 persone)

  • 120 gr di carote
  • 120 gr di zucchine
  • 2 cipollotti
  • 1 peperoncino piccante verde fresco
  • 120 gr di mais in scatola
  • 100 gr di farina di ceci
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 120 ml di acqua
  • 7-8 cucchiai di olio di semi per friggere
  • Sale

PREPARAZIONE

  1. Mondate e lavate le carote e le zucchine e poi grattugiatele, riunitele in uno scolapasta, salatele leggermente e lasciatele scolare. Tagliate i cipollotti a rondelle sottili e tritate il peperoncino. Sciacquate e scolate il mais.
  2. In una scodella riunite la farina di ceci, il cumino, il sale e mescolate con una forchetta. Aggiungete gradualmente l’acqua fredda, mescolando finché la pastella non è liscia, ma non troppo acquosa. Strizzate la verdura per togliere un po’ del liquido e aggiungetela alla pastella, insieme al peperoncino e al mais. Mescolate il tutto per amalgamare.
  3. In una padella antiaderente riscaldate l’olio e versatevi l’impasto a cucchiaiate, poche per volta. Cuocete a fuoco medio, girando le frittelle quando il bordo è dorato; passatele a perdere l’unto in eccesso su carta assorbente da cucina e servitele calde.

RICETTE SUPER A BASE DI VERDURE:

  1. Lasagna vegetariana, le ricette migliori per non sprecare verdure e formaggi (foto)
  2. Passato di verdure, quando avanza trasformatelo in pane profumato. Oppure in una saporita frittatina
  3. Parmigiana di patate, la ricetta con il pane raffermo, gli avanzi dei formaggi e delle verdure
  4. Zuppa di quinoa: tre ricette deliziose, nutrienti e sane, con le verdure e i legumi
  5. Ricette con gli scarti di verdure e ortaggi, le migliori per sprechi zero

 

 

Nessun commento presente

Che ne pensi?