Viaggio con neonati - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Viaggi in auto con neonati: come affrontarli

Non dimenticate uno zainetto con qualche giochino. Distraetelo, senza stressarlo con troppe domande. E non esagerate con la tecnologia

di Posted on

In viaggio, con un neonato o con un bambino molto piccolo. Innanzitutto niente paura: i bebè possono partire già 48 ore dopo la nascita, anche se in genere i pediatri consigliano i primi spostamenti dopo una settimana di vita. possono prendere treno e aereo, o viaggiare in macchina. e hanno bisogno soltanto di alcune precauzioni, a partire dall’ovetto obbligatorio per i viaggi in auto, al passeggino se ci si sposta in treno o in aereo. E poi ci sono i consigli per i genitori, da come distrarre i piccoli all’alimentazione più corretta per evitare nausea e fastidi alla pancia.

VIAGGIO CON NEONATI

Il viaggio con un neonato è un’esperienza unica, irripetibile, anche per le emozioni che vi regala: non sprecatela. E la prima volta consideratela come un test che vi servirà per le prove successive. Dunque, non preoccupatevi di portare troppa roba dietro: snack, acqua, pannolini, vestiti di ricambio, giochi di varia natura. Soltanto l’esperienza vi consentirà di calibrare, per il futuro, l’esatta portata delle esigenze di viaggio di un neonato.

VIAGGI IN AUTO CON BAMBINI PICCOLI

Quando si parte in auto con un bambino piccolo è fondamentale avere ben presenti le sue esigenze, e non pensare che si possa facilmente adattare alle nostre. In particolare:
  • Non dimenticate mai, prima di partire, di portare con voi un piccolo zainetto con un giochino importante per il bambino, dei fogli e due matite per disegnare. Potreste fargli fare una mappa del percorso che dovete fare in auto, o stimolarlo a ritrarre le figure che vede fuori dal finestrino. L’ideale è anche fargli “guidare” l’auto con un piccolo volante di cartone.
  • Se avete un libretto nuovo per lui, sfogliatelo insieme proprio durante il viaggio: avrà più tempo per guardarlo e scoprire le figure.
  • Fate una lista con tutto l’occorrente, medicinali inclusi. Sembrerà banale ma è uno stratagemma importante per evitare di dimenticare qualcosa, ad esempio i travel-gum o i braccialetti anti-nausea.
  • Cercate di mantenere sempre un atteggiamento di calma, poiché se l’adulto è agitato o nervoso il piccolo ne risente e di conseguenza si innervosisce più facilmente.
  • Evitate di stressare il piccolo durante il viaggio con mille domande (“hai fame? hai freddo? non sono altro che espressioni di forte ansia manifestate dall’adulto) e offritegli subito un’attività da fare (un disegno, un libro, un giochino) che lo tenga impegnato.
  • Non abusate della tecnologia: evitate di stordire il piccolo con iPad o cellulari per tutto il viaggio. Provate invece a inventare insieme a lui una favola, stimolerete la sua creatività e curiosità.

PER APPROFONDIRE: Viaggiare in auto con i bambini, i consigli per evitare il mal d’auto

VIAGGI IN TRENO CON BAMBINI  PICCOLI

Se il vostro viaggio con il bambino piccolo è in treno, fate attenzione ad alcune cose importanti:
  • Scegliete per il bambino un posto vicino al finestrino, con voi al suo fianco. Sarà più facile distrarlo durante il viaggio.
  • Se il percorso è lungo, fare in modo che riesca a dormire.
  • Portate sempre un passeggino, uno zainetto con qualche gioco, acqua e snack.
  • Partite leggeri, portandovi dietro lo stretto necessario.
  • Vestite il bambino a strati, in modo da poter ridurre gli indumenti se fa caldo.
  • Controllate che a bordo del treno ci sia un bagno con fasciatoio.
  • Non siate avari e acquistate un posto anche per il bebè.
  • Controllate dove si trova lo scompartimento bagagli dove potete infilare il passeggino quando non serve.
  • Cercate di non disturbare gli altri viaggiatori, facendo in modo che il vostro bambino non inizi a piangere e non urli.
  • Scegliete un orario di viaggio nel quale il treno non sia troppo affollato e durante il quale sia possibile fare mangiare e dormire il bambino.

VIAGGI IN AEREO CON BAMBINI PICCOLI

Innanzitutto, se viaggiate in aereo con un bambino piccolo, dovete sapere che fino a due anni possono stare in braccio al papà oppure alla mamma. Dopo i due anni devono avere il loro posto. Poi ci sono alcune raccomandazioni da tenere presenti:
  • I bambini anche al loro posto possono usare il seggiolino, e magare è utile in quanto sull’aereo non è possibile muoversi con facilità come in treno.
  • Prenotate sempre il posto per il bambino, anche se viaggiate con una compagnia low cost che vi offre la possibilità di non farlo.
  • Scegliete posti alla fine dell’aereo: sono più facili da raggiungere salendo dalla scaletta posteriore, e più vicini alle toilette.
  • Controllare l’età minima richiesta per viaggiare: può variare da una compagnia all’altra.
  • Non fate cose di corsa in aeroporto, e non trasmettete stress al bambino.
  • L’attesa prima di imbarcarvi può essere divertente e il bambino può essere incentivato da un giro all’interno dell’aerostazione, tanto da considerarla un piccolo luna park.
  • In aereo mettete il bambino vicino al finestrino e magari durante il viaggio fate qualche racconto. Per esempio sulle nuvole. Oppure spiegate dove siete.
  • Controllate che le cinture di sicurezza dei bambini sia allacciate correttamente.
  • Distraete il bambini con giochi e con quaderni da colorare.
  • Non fatelo strillare: è molto fastidioso per gli altri viaggiatori.

DOVE ANDARE IN VACANZA CON I NEONATI?

Non esistono posti ideali, e migliori di altri in assoluto, per andare in vacanza con i neonati. Contano i fattori ambientali, le attrezzature per i bambini e se si tratta, per esempio, di alberghi o resort dove i piccoli sono accolti bene. In generale, al mare è meglio scegliere un alloggio vicino alla spiaggia, e in montagna non esagerate con l’altitudine. Infine, quando si viaggia con un bambino piccolo le priorità si rovesciano: il posto si sceglie in base alle sue esigenze, e non alle nostre che passano in secondo piano.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

CONSIGLI UTILI PER VIAGGIARE :
Share

<