Questo sito contribuisce all'audience di

Viaggiare a piedi in Italia e in Europa: gli itinerari più suggestivi

Un turismo lento e consapevole e un modo di viaggiare salutare e interessante che permette di visitare non solo una città ma anche i suoi dintorni, i piccoli angoli nascosti di una regione e di dedicarsi a lunghe e rilassanti passeggiate immersi nel verde alla scoperta delle tradizioni locali.

di Posted on
Condivisioni

VIAGGI A PIEDI IN ITALIA E EUROPA –

Viaggiare a piedi non è sicuramente semplice perché si tratta di una scelta che richiede una certa preparazione per via dei lunghi percorsi, si tratta però di un’esperienza unica che permette di immergersi nella bellezza della natura.

I viaggi a piedi permettono infatti di scoprire luoghi sconosciuti in maniera alternativa, divertente e salutare. Un modo di viaggiare perfetto per visitare una città e i suoi dintorni, i piccoli angoli nascosti di una regione e di dedicarsi a lunghe e rilassanti passeggiate immersi nel verde, in campagna, in pianura, in collina o lungo i sentieri di montagna.

VIAGGI A PIEDI NELLA NATURA –

Un turismo lento e consapevole che punta anche alla valorizzazione delle diverse tradizioni locali, un viaggio che permette di muoversi tranquillamente senza il peso di un bagaglio da portare con sé: basta uno zaino, una mappa del posto e una macchina fotografica per chi desidera immortalare e conservare con sé il ricordo dell’esperienza.

LEGGI ANCHE: Vacanze in bicicletta, piccola guida al cicloturismo

I MIGLIORI ITINERARI TURISTICI A PIEDI O IN BICICLETTA IN ITALIA –

Vediamo allora alcuni itinerari da percorrere a piedi in Italia e in Europa, per riscoprire sé stessi e la bellezza della natura:

  • IL CAMMINO DI SAN FRANCESCO – UMBRIA

Un itinerario che partendo da Nord (La Verna) o da Sud (Greccio) e camminando lungo la Valle Reatina, permette di raggiungere Assisi seguendo i passi di San Francesco e soprattutto attraversando quei luoghi dove il Santo compose il Cantico delle Creature. In particolare, da La Verna ad Assisi, il cammino si snoda per ben 192 km percorribili in circa 12 giorni.

  • LA VIA DEGLI ETRUSCHI, TOSCANA ED EMILIA ROMAGNA

Il percorso, percorribile in 5-6 giorni, comincia dall’antica città etrusca di Artimino in Toscana, attraversa la valle del Bisenzio e Prato e, dopo aver valicato l’Appennino porta a Marzabotto. Un viaggio che permette di scoprire e ammirare bellissimi parchi archeologici fra cui la Via dei Sepolcri a Vetulonia e le Vie Cave tra Sovana e Pitigliano.

  • IL TREKKING URBANO #SIENAFRANCIGENA CON LA “BISACCIA DEL PELLEGRINO”

Infine, per quanto riguarda l’Italia, vogliamo segnalarvi il progetto di trekking urbano guidato #SienaFrancigena, un progetto del Comune di Siena pensato per far conoscere il percorso cittadino della via Francigena, facendo tappa al Santa Maria della Scala, uno degli ospedali più antichi d’Europa.

Ogni domenica, dal 1 maggio al 26 giugno, i visitatori potranno percorrere, in circa 3 ore, l’itinerario francigeno all’interno di Siena, da Porta Camollia a Porta Romana, ripercorrendo le orme degli antichi viandanti.

Il percorso si snoda per circa 4 chilometri all’interno delle mura della città: il costo del biglietto, comprensivo di guida, ingresso al Santa Maria della Scala e della “Bisaccia del Pellegrino” è di 20 euro e di 10 euro per bambini fino a 11 anni di età.

La “Bisaccia del pellegrino” prevede pane toscano, buristo, finocchiona, salciccia di cinta senese, pecorino, ricciarelli e panforte.

Per informazioni e prenotazioni,  telefonate ai numeri 3476137678 e 3480216972 oppure scrivere a sienasms@c-way.it

Su richiesta, la visita può essere svolta anche in lingua inglese.

VIAGGIARE A PIEDI IN EUROPA –

E all’estero?

  • IL CAMMINO DI SAN PAOLO – TURCHIA

Circa 500 chilometri percorribili in 8 giorni: si parte da Perge vicino alla città di Antalya, per arrivare a Yalvaç, o Antiochia di Pisidia, antico centro del cristianesimo in Asia Minore. Un percorso che permette di scoprire i pittoreschi villaggi in pietra e ammirare la catena montuosa del Tauro. Attenzione, non dimenticate di portare con voi una buona cartina geografica: le indicazioni purtroppo sono quasi inesistenti.

  • LA ROTTA DEL FERRO NEI PIRENEI – SPAGNA E FRANCIA

Un percorso che attraverso le regioni di Andorra, Catalogna, Paesi Baschi, Languedoc- Roussillon e Acquitania, porta i viaggiatori a scoprire i luoghi caratterizzati da una secolare tradizione di lavorazione del ferro.

  • LA VIA DI MOZART – AUSTRIA

Il percorso si snoda tra Salisburgo e Rosenheim, i luoghi in cui ha vissuto il grande compositore austriaco. Un itinerario che passa fra i fiumi Salzach e Inn, permette di ammirare i laghi bavaresi del Chiemgau e quelli austriaci del Salisburghese, e visitare stazioni termali e parchi naturali. Lungo 410 chilometri, si può percorrere anche in bici in circa 8-12 giorni.Viaggiare a piedi in Italia e Europa: i percorsi più suggestivi

  • IL CAMMINO DI SANTIAGO

Meta storica dei pellegrini, il Cammino di Santiago de Compostela ogni anno attira oltre 15 mila camminatori dall’Italia, ma per le persone portatrici di disabilità di vario tipo rimane ancora un percorso proibitivo da percorrere. Attraverso la guida “Santiago per tutti”, nata su iniziativa di Pietro Scidurlo, paraplegico dalla nascita, e realizzata in collaborazione con Luciano Callegari, è ora possibile conoscere meglio il Cammino francese che porta da Saint Jean Pied de Port a Santiago. Il libro illustra infatti i tre percorsi che è possibile seguire: quello classico, quello misto adatto alle carrozzine e quello su asfalto perfetto per le handbike. Ogni itinerario prevede una descrizione approfondita in cui anche strutture, servizi e luoghi da visitare sono censiti in base all’accessibilità. Potete acquistare la guida sul portale Percorsi di Terre.

PER APPROFONDIRE: Vacanze estive, le regole per affrontare i viaggi in auto in piena sicurezza