Siberian Husky: origini, aspetto, carattere

Cane da slitta divenuto famoso per aver salvato un intero villaggio da un'epidemia. Amichevole, intelligente, molto sensibile. Detesta la convivenza con i gatti

husky

Oltre che bellissimo, il siberian husky è un cane dal carattere adorabile: amichevole, sensibile, intelligente, attivo, vivace e giocherellone. Per restare in salute ha bisogno di esercizio fisico regolare. Attenzione a non lasciarlo solo!

SIBERIAN HUSKY

I suoi occhi chiari ed espressivi sono un tratto distintivo, mentre il pelo non è sempre grigio ma può presentare numerose colorazioni. Il portamento è aggraziato, il corpo proporzionato, il carattere amichevole e giocherellone. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sull’husky, il famoso cane da slitta.

ORIGINI

Originario della Siberia, l’husky veniva utilizzato dal popolo Ciukci come cane da traino destinato al trasporto di carichi leggeri su lunghe distanze. Agli inizi del ‘900 venne importato in Alaska e nel 1925 divenne popolare perché riuscì a trasportare un siero anti-difterico a Nome, in Alaska, in seguito allo scoppio di un’epidemia, salvando molte persone. Furono Balto e Togo a diventare leggendari. In America venne impiegato durante la corsa all’oro.

STORIA

L’husky si è dimostrato nel corso del tempo un cane molto prezioso per gli esseri umani, utilizzato nella caccia, nella pastorizia e nei trasporti. La razza che conosciamo oggi, pur derivando dalla Siberia, è però nata da una selezione di siberian husky fatta negli Usa. Il merito fu soprattutto dell’allevatrice Eva Seeley.

Il riconoscimento della razza da parte dell’American Kennel Club giunse nel 1930 mentre il primo standard di razza pubblicato sull’American Kennel Gazette risale al 1932. Nato come un cane da lavoro ideale per un ambiente ostile e con temperature glaciali, come la Siberia e selezionato dai Ciukci, una popolazione con abitudini nomadi della Siberia orientale, l’husky è diventato un campione delle corse con le slitte e ora è molto diffuso come animale da compagnia.

ASPETTO

Si tratta di un cane di taglia media dal portamento aggraziato ed elegante. Il corpo è piuttosto compatto e proporzionato, la costituzione robusta, la coda a spazzola. Ecco altre caratteristiche basate sulla scheda Enci:

  • Cranio di medie dimensioni;
  • Muso di media lunghezza e larghezza;
  • Occhi a mandorla chiari, azzurri e cangianti.
  • Coda a spazzola molto pelosa;
  • Orecche triangolari di media misura;
  • Collo di media lunghezza;
  • Andatura regolare;
  • Pelo doppio di media lunghezza di colore nero, grigio, agouti, zibellino, rosso bianco. Può essere sia in tinta unita che presentare sfumature e macchie. Il sottopelo è folto e serve a proteggerlo dal gelo.
  • Altezza al garrese dei maschi da 53,5 a 60 cm e delle femmine da 50,5 a 56 cm;
  • Peso dei maschi da 20,5 a 28 kg e delle femmine da 15,5 a 23 kg.

LEGGI ANCHE: Pastore tedesco: tutto ciò che c’è da sapere se stai pensando di accoglierlo in famiglia

COLORI

Come appena detto, il pelo dell’husky può avere numerosi colori e non solo bianco, nero o marroncino come spesso si pensa.

Da un lato abbiamo gli husky neri, alcuni quasi completamente black, altri con sfumature beige, o con mantello nero e bianco, dall’altro gli husky grigi con diverse sfumature, gli husky rossi e gli husky color rame anche noti come “copper”.

Infine ci sono gli husky color sabbia e quelli con mantelli speciali, come gli husky bianchi con poche macchie (piebald), gli husky con macchie diffuse (splash coat), gli husky con una macchia sul dorso più scura somigliante a una sella (saddle backs).

CARATTERE

Il carattere del siberian husky è amichevole e gentile anche nei confronti degli estranei, verso i quali non si dimostra affatto aggressivo. Intelligente, sveglio, volenteroso, a volte un po’ riservato, soprattutto da adulto. Nel complesso è un cane vivace, attivo e molto istintivo. Sicuramente anche indipendente e sensibile. A differenza di quanto si potrebbe pensare, non è un buon cane da guardia perché, essendo nato in un tribù nomade, non ha sviluppato attaccamento al territorio. Attenzione a non lasciarlo solo, soffre moltissimo la solitudine.

LEGGI ANCHE: Cane corso: carattere, qualità e pericolosità

CURE

Il Siberian Husky va educato con cura, in quanto ha pur sempre un’origine selvaggia. Sa stare in famiglia, è di ottima compagnia, amichevole con i bambini. Ama gli spazi aperti, soffre il caldo e detesta la presenza dei gatti. Non è un buon cane da guardia, in quanto non ha il senso della difesa della proprietà e più che abbaiare, in genere ulula.

SALUTE

Viste le sue origini come cane da slitta, il siberian husky ha bisogno di parecchio esercizio fisico e di vita all’aria aperta. Ama correre, fare lunghe passeggiate, giocare e necessita di stimoli. Insomma, non è un cane adatto alla vita da appartamento. Per quanto riguarda il pelo, ne perde molto soprattutto nel periodo di muta, e va quindi spazzolato regolarmente.

Si tratta di un cane che gode di buona salute ma può essere colpito da alcune malattie genetiche tra cui:

  • epilessia
  • dermatosi dovuta a stress, gravidanza, lattazione o corsa. La malattia provoca perdita di pelo in alcune aree del mantello o indurimento dei cuscinetti plantari
  • disturbi oculari come la distrofia corneale, atrofia progressiva della retina e cataratta
  • disturbi neuromuscolari
  • disturbi neurologici
  • displasia dell’anca.

QUANTO COSTA UN HUSKY PICCOLO?

Un cucciolo di siberian husky con pedigree, acquistato presso un allevamento autorizzato, ha un costo generalmente compreso tra i 1200 e i 1500 euro.

DOVE DEVE VIVERE UN HUSKY?

L’husky può vivere un po’ ovunque ma è importante che faccia regolare attività fisica perché è pieno di energie e molto dinamico. Deve quindi poter trascorrere parecchio tempo all’aria aperta.

ADOZIONE

Se volete provare ad adottare un husky, partite da questa pagina Facebook dove potete trovare sia esemplari adulti che cuccioli in cerca di famiglia.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE QUESTE RAZZE DI CANI:

 

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto