Questo sito contribuisce all'audience di

Salute: frutta e cereali per prevenire il tumore al fegato

Salute: frutta e cereali per prevenire il tumore al fegato
di
Condivisioni

Consumare quotidianamente frutta, verdura e cereali integrali aiuta a proteggere il fegato dai tumori. Lo dimostra una ricerca realizzata dall’European prospective investigation into cancer and nutrition che è riuscita a dimostrare l’esistenza di un legame tra cancro e alimentazione.

Non solo fibre però. Per evitare l’insorgere dei tumori del fegato è necessario evitare gli alimenti che contengono molti zuccheri. Se assunti quotidianamente e in grandi quantità, i carboidrati raffinati sono in grado di sollecitare la produzione di insulina che, a sua volta, ha effetti sulla crescita cellulare.

Sono proprio questi fattori di crescita che finiscono poi per incentivare la proliferazione delle cellule cancerose.

LEGGI ANCHE: Arance: un aiuto alla prevenzione per il tumore

Lo studio, al quale ha preso parte anche un team di ricercatori italiani dell’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, ha coinvolto circa 470mila persone.

Ne deriva quindi che le abitudini alimentari sono in grado di determinare anche il nostro stato di salute. Come spiega il professor Salvatore Panico del dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia Università Federico II Napoli: “Il consumo di fibre è protettivo e quello eccessivo di zucchero risulta dannoso. L’European prospective investigation into cancer and nutrition lo aveva già dimostrato per altri tumori anche  frequenti come il tumore del colon o quello della mammella”.

Integrare la propria dieta con verdura, cereali integrali e frutta permette non solo di proteggere l’organismo dall’insorgere dei tumori ma anche di prevenire altre patologie come le malattie cardiovascolari. Per questo è bene non farsi mai mancare cinque porzioni quotidiane di frutta e verdura e un piatto a base di cereali integrali: tutti alimenti che saziano l’organismo e aiutano quindi a non ingrassare evitando così anche il rischio obesità.

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: