Il rischio del diabete aumenta con la vita troppo sedentaria | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Il rischio del diabete aumenta con la vita troppo sedentaria

Condivisioni

La sedentarietà nuoce alla salute: è la mancanza di attività fisica insieme a fumo e alcool la principale causa di numerose malattie croniche.

Passare la maggior parte della giornata seduti senza camminare per almeno mezz’ora e senza praticare sport non solo fa aumentare i centimetri del girovita ma, secondo uno studio della Kansas State University, sarebbe associato anche a una maggiore possibilità di ammalarsi di diabete.

Secondo gli studiosi anche chi ogni tanto si dedica ad un pò di sano jogging all’aria aperta e chi va in palestra è a rischio se poi trascorre più di sei ore seduto alla sua scrivania davanti il computer o alla guida di un mezzo di trasporto.

LEGGI ANCHE: Dopo lo sport? Succo di pomodoro, alternativa naturale alle bevande energetiche

La ricerca, in particolare, ha riguardato circa 63mila uomini tra i 45 e i 65 anni residenti nello stato australiano del Nuovo Galles del Sud. I soggetti che hanno preso parte all’indagine sono tutti uomini perché è tra di essi che si registrano i tassi più alti di diabete e malattie cardiache. Ai partecipanti, una volta accertata la presenza della patologia, è stato chiesto di indicare quante ore passavano seduti ogni giorno. Dall’analisi dei dati è così emerso che le ore di sedentarietà erano direttamente proporzionali alla presenza di malattie croniche come il diabete o le cardiopatie. Coloro che dichiaravano di rimanere seduti per più di 4 ore al giorno avevano molte più probabilità di soffrire di malattie croniche rispetto a coloro che restavano seduti meno di 4 ore. E la presenza di malattie croniche aumentava con l’aumentare delle ore di sedentarietà.

Come spiega Richard Rosenkranz, professore di nutrizione umana alla Kansas State: “Sappiamo con una certa sicurezza che le persone fisicamente più attive se la cavano meglio con le malattie croniche rispetto alle persone meno attive. Ma dovremmo anche preoccuparci di ridurre il nostro tempo seduti. E’ stato chiarito che partecipare a una regolare attività fisica ha il potenziale di ridurre il rischio di una persona di sviluppare varie malattie croniche”.

Addirittura, un’altra ricerca pubblicata sul British Medical Journal evidenzia che ridurre a tre le ore che si passano seduti durante la giornata può allungare la vita di ben due anni.

Ancora una volta quindi non possiamo non ricordarvi come uno stile di vita caratterizzato da una dieta sana, niente fumo e una regolare attività fisica aiuti a prevenire la maggior parte delle malattie e a vivere bene.

LEGGI ANCHE: