Benefici merluzzo | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Merluzzo: benefici, proprietà e usi in cucina

Un concentrato di Omega 3, vitamina A e D. Il pesce che fa più bene al cuore e all’apparato cardiocircolatorio. Le migliori ricette a base di merluzzo

di Posted on

Difficile trovare un pesce così sano, nutriente e ricco di sostanze utili per il nostro organismo, come il merluzzo. Un pesce di colore marrone o verde, con un corpo allungato e massiccio, la cui taglia media è di sessanta centimetri per quaranta chilogrammi.

MERLUZZO

Il merluzzo, pesce appartenente al genere “gadus”, è originario dell’oceano Atlantico, del Mar Baltico e del Mare del Nord. Il merluzzo è diverso dal nasello, al quale viene comunemente associato. Il nasello, infatti è strutturalmente differente e possiede altre caratteristiche. I due pesci si assomigliano soprattutto perché hanno simili proprietà nutritive. Il merluzzo ha un muso ottuso ed una mascella superiore prominente, un corpo allungato e tre spine dorsali. Il suo colore va dal grigio al bruno e presenta una schiaritura sul ventre e sui fianchi. Il merluzzo può essere consumato fresco oppure essiccato e siccome le sue carni sono leggere e digeribili, rappresentano un buon alimento da introdurre nella dieta mediterranea. L’olio di fegato di merluzzo, estratto appunto da questo pesce, presenta un alto contenuto di vitamine A e D, facilmente assimilabili dall’organismo.

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI DEL MERLUZZO

Il merluzzo contiene tante proteine, pochi grassi saturi e un’alta dose di Omega3. Il merluzzo si rivela assai utile per l’apparato cardiovascolare, data la presenza di potassio. Inoltre, contiene la vitamina D e il fosforo che fanno bene alle ossa, così come le vitamine del gruppo B che aumentano le difese antiossidanti dell’organismo. Di seguito, riportiamo le sue più significative proprietà nutrizionali.

100 g di merluzzo crudo apportano:

  • 82 calorie
  • 17,81 g di proteine
  • 1 mg di vitamina C
  • 43 mg di colesterolo
  • 40 UI di vitamina A
  • 0,64 mg di vitamina E
  • 36 UI di vitamina D
  • 203 g di fosforo
  • 16 mg di calcio
  • 32 mg di magnesio
  • 0,91 µg di vitamina B12

BENEFICI DEL MERLUZZO

Il merluzzo è assai consigliato a chi vuole dimagrire perché è un pesce poco calorico. Inoltre, gli Omega 3 riducono il colesterolo e aiutano il sistema cardiovascolare, diminuendo il colesterolo cattivo. Il merluzzo è molto indicato per chi pratica attività sportiva, perché apporta una buona dose di proteine e dunque favorisce la produzione di energia. Il potassio, inoltre, controlla la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, mentre la vitamina D aiuta ad assorbire il calcio in maniera ottimale nell’intestino e incoraggia la crescita delle ossa. Il merluzzo contiene acidi grassi essenziali che sono degli anticoagulanti e degli antinfiammatori che prevengono le malattie cardiovascolari.

QUANTO MERLUZZO SI PUO MANGIARE?

In una dieta equilibrata, il merluzzo dovrebbe essere consumato una volta alla settimana in una quantità di 1 oppure 3 porzioni alla settimana. La quantità dovrebbe essere di un massimo di 200 g.

QUAL È LA DIFFERENZA TRA MERLUZZO E NASELLO?

Il nasello ed il merluzzo sono pesci diversi anche se spesso vengono accomunati. Il nasello nuota nel Mare Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico e vive fino a 100 metri di profondità. Il colore dei due pesci è diverso, poiché il merluzzo è tendente al verde con sfumature scure e verde chiaro mentre il nasello è color argento e possiede macchie nere sul corpo. Sia il merluzzo che il nasello hanno una struttura allungata. Nel nasello si trovano dei dentelli che invece il merluzzo non possiede. Nel merluzzo troviamo un barbiglio chiaro ed una linea laterale marcata che invece mancano nel nasello. Il merluzzo arriva fino a quasi 100 kg di peso mentre il nasello si ferma ai 15 kg. Il primo può misurare fino a 2 metri, il secondo arriva a 1,40 metri di lunghezza. Il nasello ed il merluzzo hanno valori nutrizionali simili per ciò che concerne grassi e calorie.

USI DEL MERLUZZO

Un’altra caratteristica di questo pesce, che lo rende un campione del vocabolario alimentare di “Non sprecare”, è il fatto che del merluzzo non si butta (e quindi non si spreca) nulla. Per esempio:

  • La pelle viene trasformata in chips da mangiare come patate fritte
  • Il fegato è fondamentale per ricavare il famoso olio di fegato di merluzzo, la più ricca fonte di Omega 3
  • La lisca si usa per il cibo dei cani
  • Il filetto reidratato si prepara sottovuoto
  • Le scaglie secche possono essere mangiate come snack
  • Le uova sono lavorate e trasformate in una crema rosa che si chiama caviar

RICETTE CON IL MERLUZZO

Il merluzzo è un pesce assai versatile in cucina e può essere utilizzato per la preparazione di numerosi piatti. Ecco alcune delle nostre ricette più gustose:

CONTROINDICAZIONI DEL MERLUZZO

Del merluzzo, ciò che ha delle contrindicazioni è il suo olio di fegato. Quest’ultimo, infatti, non può essere assunto in gravidanza o quando si allatta. Chi prende antidepressivi dovrebbe consumarlo sotto controllo medico perché l’olio di fegato può aumentare l’effetto dei medicinali suddetti. L’olio di fegato di merluzzo può anche abbassare la pressione e rallentare la coagulazione del sangue, amplificando dunque l’azione di farmaci che sono assunti per il medesimo scopo. Quest’olio può causare, altresì, alitosi, bruciori allo stomaco, eruttazioni. La sua assunzione, quindi, andrebbe sempre concordata col medico curante, specialmente se si soffre di qualche patologia. In ogni caso, meglio cominciare con piccole dosi, per capire se l’organismo riesce a tollerarlo.

LE NOSTRE RICETTE A BASE DI PESCE:

Share

<