Questo sito contribuisce all'audience di

Lavori nell’orto a settembre, si raccolgono zucche, uva e cachi. È il mese giusto per eliminare tutte le erbacce

Uva, fichi, melograni, zucche e le ultime zucchine e angurie: settembre è un mese di grandi soddisfazioni sia per le delizie da portare in tavola che per la semina delle prelibatezze che raccoglieremo durante l’autunno e l’inverno. Occhio alle innaffiature e alle erbe infestanti.

Condivisioni

LAVORI ORTO SETTEMBRE

Come tutti i mesi di transizione, settembre è un periodo molto intenso e delicato per i lavori nell’orto e in giardino. Guai a distrarsi. Fondamentale procedere con le giuste annaffiature, facendo però attenzione alle oscillazioni del meteo: giorni di sole estivo si alternano con periodi di piogge da fine stagione. E c’è da fare una pulizia integrale delle erbacce infestanti: un lavoro che non si può rinviare, in quanto rischia di essere compromesso dall’arrivo dell’inverno.

In compenso, settembre è un mese di grandi soddisfazioni sia sul lato dei raccolti sia per quanto riguarda la semina.

LEGGI ANCHE: Irrigare l’orto, i consigli fondamentali per innaffiare le piante senza sprechi di acqua

COSA SEMINARE NELL’ORTO A SETTEMBRE

Lattuga, ravanelli, carote, cavolo verza, spinaci, radicchio, rucola: sono tante le varietà di ortaggi che è possibile seminare nell’orto durante il mese di settembre. Le temperature gradevoli sono l’ideale per avviare la coltivazione delle prelibatezze che porteremo in tavola in autunno e inverno.

Il momento perfetto, settembre, anche per procedere con il trapianto delle piantine in semenzaio: finocchio, cicoria, porro, cavolfiore, carote, radicchio, carciofi e cavoletti di Bruxelles.

Stessa cosa per quanto riguarda l’orto sul balcone: procedere con le coltivazioni in vaso facendo in modo che le piante siano bene esposte alla luce solare.

PER APPROFONDIRE: Fertilizzanti naturali, i rimedi fai da te per la cura del giardino e dell’orto

RACCOLTA ORTO SETTEMBRE

Innanzitutto, settembre è il mese della raccolta dell’uva ma anche il momento in cui portare in tavole le ultime angurie, le zucchine, cetrioli e pomodori e la zucca. E non dimenticate i fichi e i melograni, ricchi di proprietà importanti per la salute e il benessere dell’organismo. A questi si aggiungono poi i fichi d’india, le mele, le pere, le pesche, le prugne, i cachi e i preziosissimi limoni.

Tante anche le erbe aromatiche che è possibile continuare a raccogliere durante il mese di settembre: dal rosmarino alla salvia, dal basilico al prezzemolo ma anche origano e maggiorana. Siamo nel periodo giusto anche per la raccolta dei peperoncini piccanti.

I LAVORI NELL’ORTO MESE PER MESE: