Questo sito contribuisce all'audience di

Ginnastica in acqua, il modo migliore per dimagrire. Ferma la cellulite, tonifica i muscoli e massaggia le gambe (foto)

Il vantaggio, rispetto all'attività fisica fatta in palestra, sta nel fatto di essere sospesi nell'acqua. E quindi si fa meno fatica e sono consentiti sforzi che in palestra non potreste fare. Le migliori tipologie di ginnastica in acqua

Condivisioni

GINNASTICA IN ACQUA

Preziosa per dimagrire, senza grandi sacrifici. Ma utile anche per fermare l’avanzata della cellulite, tonificare i muscoli e il sistema cardiovascolare, massaggiare gambe e caviglie, migliorare la postura di spalle e addome. Tutti questi vantaggi non sono legati solo all’attività fisica, molto completa e coordinata, ma al fatto che stando sospesi nell’acqua la fatica diminuisce mentre aumentano i risultati dello sforzo, nettamente superiori a quelli di una palestra.

Ma quali sono le più semplici ed efficaci attività da praticare in acqua? E come si fanno? Ecco gli esercizi, divisi secondo i vari tipi di ginnastica in acqua.

LEGGI ANCHE: Cellulite, i rimedi naturali che funzionano. Cibi giusti e aerobica. No a fumo e alcol

BENEFICI GINNASTICA IN ACQUA

Acquagym. I benefici di questa disciplina riguardano innanzitutto il potenziamento muscolare. Dovrete effettuare dei movimenti che mirano a tonificare alcune parti del corpo, con o senza accessori, rimanendo più o meno immersi nell’acqua. Altri benefici si ottengono a livello cardiorespiratorio: la musica aiuta a muoversi molto per allenare il cuore, rafforzare il fiato e bruciare le calorie. Inoltre l’acquagym punta su esercizi che combinano il potenziamento muscolare e l’esercizio cardiorespiratorio, concentrando lo sforzo su diverse fasce muscolari. Alcuni corsi, infine – come acquayoga, acquastretching e acquarelax – propongono un lavoro di allineamento, respirazione, equilibrio e allungamenti per tonificare dolcemente il corpo e favorire il rilassamento.

Acquapole gym. Ovvero danza in ambiente acquatico, per ballare e dimagrire divertendosi. Le lezioni durano dai 50 ai 60 minuti, si svolgono in gruppo sotto la guida di un istruttore e sono adatte sia a uomini che a donne. In acqua vengono riprodotti esercizi di riscaldamento generale, stretching e allungamento, muovendosi a ritmo di musica. La “pole dance” aiuta soprattutto a tonificare i muscoli di braccia, spalle, gambe e addome, con ottimi risultati: tonicità, rassodamento, perdita di peso e allegria.

PER APPROFONDIRE: Come fare snorkeling, dalla maschera giusta al respiro regolare (foto)

VANTAGGI GINNASTICA IN ACQUA

Acquatone. Anche i benefici di questa disciplina sono dati dal movimento in acqua e dal lavoro prolungato e concentrato sui singoli gruppi muscolari che aiutano ad ottenere un vero potenziamento muscolare, un notevole miglioramento della capacità cardiorespiratoria e un aumento generale del metabolismo, con un considerevole incremento del dispendio energetico e di conseguenza calorico. Si tratta di un’attività di media intensità mirata a sviluppare la tonificazione di tutti i muscoli attraverso esercizi di coordinazione a difficoltà crescente. Ne risulta un allenamento di sicura efficacia, dinamico e divertente.

Watfit. Muoversi in acqua è una sensazione e un piacere unico e il watfit vi aiuterà a ritornare in forma. La disciplina si compone di esercizi di rafforzamento dei muscoli, di sequenze cardio-intense, così come di un lavoro posturale ispirato allo yoga e al pilates. Inoltre è molto accessibile a tutti quelli o quelle che desiderano rafforzare il loro corpo in modo armonioso e scoprire la sensazione, il piacere e l’efficacia unica di realizzare esercizi sull’acqua. Ne avvertirete rapidamente i risultati: una migliore capacità cardiovascolare, un corpo più forte, una cintura addominale rafforzata, un benessere e una maggiore consapevolezza della vostra postura. Efficacia e divertimento sono assicurati.

Scuba diving. Dopo lo snorkeling, è il modo più semplice per iniziare ad esplorare i fondali marini e sentirsi degli esploratori. Durante il corso imparerete le basi delle immersioni subacquee e a prendere confidenza con l’attrezzatura in una piscina. All’inizio dovrete stare sott’acqua per almeno un minuto e poi nuotare senza maschera. Occorrono istruttori qualificati che sappiano rispondere alle vostre domande, se non capite qualcosa o non ricordate come funziona un oggetto. Alla fine del corso di base sarete in grado di respirare da un erogatore, recuperarlo se lo perdete momentaneamente, svuotare la maschera dell’acqua, che a volte inevitabilmente entra e pulirla quando si appanna, impedendovi di osservare ciò che vi circonda. Scoprirete quanto sia facile e esplorerete il mondo “sommerso” diventando parte di esso.

RICETTE IDEALI PER MANTENERE LA LINEA:

  1. Crackers con semi di zucca, la ricetta salutare per sostituire il pane. Con un tocco di spezie (foto)
  2. Risotto al melograno: la ricetta colorata, appetitosa e light
  3. Lasagna vegetariana, le ricette migliori per non sprecare verdure e formaggi (foto)
  4. Frittata di ceci, la ricetta senza uova e con gli agretti. Una “farifrittata” nutriente e sana
  5. Tiramisù: la ricetta tradizionale in una nuova versione light senza uova e mascarpone