Come stendere il bucato in casa - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come stendere i panni e non stirare

I panni sullo stendino non vanno posizionati troppo vicini. E lo stendino deve stare vicino alla luce di una finestra

di Posted on

Stendere bene i panni, specie nei mesi invernali, significa evitare due sprechi. Di tempo (e di lavoro) e di qualità degli indumenti una volta asciugati. Se posizioniamo nei modi corretti i vari capi, possiamo persino, in alcuni casi, evitare di stirarli. Cosa lunga e non sempre gradita da fare. Allo stesso tempo, stendere bene i panni è la migliore garanzia per averli nelle condizioni ideali per l’uso. Anche rapidamente dopo il lavaggio.

COME STENDERE I PANNI

Durante l’autunno e l’inverno, sono frequenti le settimane in cui piove anche per più giorni, impedendoci di stendere il bucato all’esterno. Ci ritroviamo così con gli stendini pieni di panni per giorni interi, in attesa che si asciughino. Inevitabilmente l’umidità genera un cattivo odore e tutti i panni finiscono per tornare di nuovo in lavatrice. Basta poco però per risolvere questi inconvenienti e avere un bucato perfetto.

LEGGI ANCHE: Smettere di stirare è possibile, ecco tutti i consigli utili

COME FAR ASCIUGARE IL BUCATO IN CASA

Ecco i nostri consigli per avere un bucato perfettamente asciutto, in poco tempo:

  • Come prima cosa è importante, per avere un bucato impeccabile, fare una giusta centrifuga in lavatrice: le lenzuola, gli asciugamani e le tovaglie possono essere lavati con la centrifuga massima. In questo modo risulteranno quasi asciutti.
  • Quando stendete i panni sullo stendino non posizionateli ad una distanza ravvicinata: stendeteli per bene e cercate di distribuirli su fili alternati in modo che ricevano più aria e non siano ammassati gli uni contro gli altri.
  • Collocate i piccoli indumenti come calzini, slip e intimo sui termosifoni in modo da non occupare troppo spazio.
  • Posizionate lo stendino accanto ad una finestra aperta in modo da far passare più aria e luce possibili. I panni si asciugheranno più in fretta.
  • Appendete le maglie e le camicie su una stampella e riponetele accanto ai caloriferi.

Stendere il bucato per farlo asciugare in casa

COME STENDERE IL BUCATO PER NON STIRARE

Stendere i panni non è un gesto meccanico. C’è un’antica sapienza in questo gesto da economia domestica, una sapienza che le donne non hanno mai smarrito. Anche per un motivo: stendere bene i panni significa lavorare di meno in casa.

Basta stendere bene i panni, infatti, per risparmiare l’uso (con la relativa corrente elettrica) e la fatica del ferro da stiro. O comunque diminuire entrambi. Un panno steso bene, non spiegazzato, potrebbe perfino risultare inutile da stirare. E non è poco. Questo significa che al momento di stendere i panni bisogna sbatterli bene, proprio per evitare che siano spiegazzati.

PER APPROFONDIRE: Come stendere i panni insieme ai bambini

COME STENDERE I PANNI SENZA LO STENDINO

Potete anche rinunciare allo stendino, sicuramente ingombrante, per stendere i panni. Le alternative? Le grucce, che per esempio sono ottime per stendere la biancheria intima e farla asciugare in bagno. O le sedie, che danno forma agli indumenti e agevolano poi l’operazione dello stiraggio. Infine, un banalissimo filo: evitate però di metterlo all’esterno. Non è gradevole da guardare.

COME FARE ASCIUGARE I PANNI IN CASA SENZA CATTIVI ODORI

Quando i panni si asciugano in casa, c’è un rischio molto alto, che poi si traduce nello spreco dell’indumento: spargere un cattivo odore, che si accumula proprio sul capo appena lavato. L’odore deriva dall’umidità, e quindi la prima cosa da fare è scegliere un luogo arioso, ben illuminato, non umido e possibilmente vicino a una finestra.

Un ottimo rimedio naturale, per evitare gli odori di muffa del bucato, senza ricorrere agli elettrodomestici (come il deumidificatore), che poi si traducono in costi in bolletta, è il riso. Ponete dei sacchetti di riso accanto al luogo dove avete messo la biancheria ad asciugare. Il riso contiene amido, che assorbe molto bene l’umidità e previene l’odore della muffa.

COME ASCIUGARE I PANNI VELOCEMENTE

Per asciugare i panni velocemente, magari per il fatto che ne abbiamo bisogno in tempi più rapidi del solito, fate affidamento su alcuni accorgimenti. Semplici e pratici.

  • Non teneteli ad asciugare uno vicino all’altro. Si trasmettono umidità a vicenda, e i tempi per asciugarsi completamente si allungano
  • Usate un phon, se è proprio necessario
  • Usate un radiatore da parete dove potere appoggiare la biancheria che volete asciugare più velocemente. ma attenzione a non farlo in caso di tessuti che potrebbero restringersi se messi sopra un radiatore
  • Rovesciateli dalla parte interna, specie se hanno un tessuto ruvido, come nel caso dei jeans. Poi, una volta asciugati, li girate dalla parte esterna
  • Per magliette e camicie usate la grucce: una volte stese bene, rilasciano l’acqua del lavaggio molto più rapidamente

COME STENDERE I PANNI IN CONDOMINIO

Se vivete in un condominio e avete l’abitudine di stendere i panni all’esterno, fate attenzione a rispettare innanzitutto i vostri vicini di casa e poi le regole previste per questa circostanza.
  • Evitate il gocciolio dei panni: vanno ben strizzati, per fare in modo che non arrivi acqua a chi abita al pianto di sotto. Questo comportamento è stato ribadito persino da alcune sentenze della Corte di Cassazione: in caso contrario rischiate una denuncia per molestia o per “getto pericoloso di cose”.
  • Non esagerate con gli stenditoi, anche per un fatto estetico che riguarda tutto il palazzo, e quindi anche voi.
  • Se volete utilizzare uno spazio condominiale per stendere i panni, dovete chiedere il permesso, magari attraverso l’amministratore. Evitate colpi di mano che possono scatenare contenziosi a catena.
  • Non stendete i panni ogni giorno. Anche in questo caso potreste suscitare le reazione negativa di qualche condomino fino alla denuncia per “lesione lo decoro architettonico”. 
Share

LEGGI ANCHE:

<