Come pulire il ferro da stiro, ecco i rimedi naturali più efficaci
Questo sito contribuisce all'audience di

Come pulire il ferro da stiro con rimedi naturali

Bastano acqua distillata, bicarbonato e una soluzione con l’acido citrico. Oppure, in alternativa, sale e aceto, o limone. Nel primo caso la pastella deve riposare sul ferro per tutta la notte.

COME PULIRE IL FERRO DA STIRO

Anche il ferro da stiro ha bisogno di manutenzione. E innanzitutto di pulizia: con la piastra sporca, rischiate di rovinare qualche capo. D’altra parte le incrostazioni, specie quelle di calcare, non sono sempre visibili. Senza contare che, tra i principali nemici del ferro da stiro c’è anche la ruggine. Eppure eliminarla, in modo naturale e senza prodotti chimici, non è difficile. Basta tagliare a metà una patata, cospargerla di bicarbonato e strofinarla sulla piastra.

LEGGI ANCHE: Come risparmiare energia elettrica con il ferro da stiro

RIMEDI NATURALI PER PULIRE IL FERRO DA STIRO

Ecco allora come pulire correttamente il ferro da stiro con i rimedi naturali:

OCCORRENTE

  • 50 ml di acqua distillata
  • 4 cucchiai di bicarbonato
  • 100 ml di soluzione al 20 per cento di acido citrico
  • In alternativa (se le incrostazioni sono poche)
  • Sale e aceto, oppure limone

PROCEDIMENTO

  1. Creiamo una pastella con gli ingredienti qui citati, fino a ottenere una consistenza molto solida.
  2. Ricopriamo con la pastella tutta la superficie del ferro, che deve essere fredda, e lasciamo in posa per un’intera notte.
  3. Rimuoviamo il tutto la mattina successiva con un panno in microfibra, e il nostro ferro da stiro tornerà a brillare.
  4. Per disincrostare le parti interne del ferro, riempiamolo con 100 ml di soluzione al 20 per cento di acido citrico, accendiamo l’apparecchio e azioniamo il vapore. In questo modo i fori ostruiti dal calcare saranno liberati, e basterà scolare il liquido rimasto in eccesso.
  5. Se scegliamo sale e aceto, o limone bisogna applicare la soluzione con una spugna d’acciaio e strofinare la piastra del ferro fino a quando non risulti lucida. Poi un piccolo sciacquo con un panno umido.

PER APPROFONDIRE: Smettere di stirare è possibile, ecco come

COME PULIRE IL FERRO DA STIRO CON IL DENTIFRICIO

Se optate per la soluzione di pulizia più semplice, acqua e sapone, potete prevedere un secondo intervento in caso di risultati poco soddisfacenti. Con il dentifricio.
  • Aspettate che il ferro di asciughi e poi iniziate a passare il dentifricio spremuto da un tubetto.
  • Usate uno straccio o uno strofinaccio, l’importante è che non ci siano pelucchi.
  • Rimuovete il dentifricio con una semplice spugna oppure con un panno umido

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI BRUCIATO DAL FERRO DA STIRO?

Per togliere le macchie di bruciato dal ferro da stiro non bisogna fare altro che affidarsi al limone. Prendete del succo di limone e lo passate, con una panno soffice, sulla piastra macchiata di bruciato. Strofinate con vigore, fino a quando le macchie non saranno scomparse. Un’alternativa, sempre contro le macchie di bruciato, è quella del dentifricio, specie alla menta. Lo spalmate sulla parte del ferro macchiata e strofinate, usando uno spazzolino da denti: poi eliminate i residui della pasta del dentifricio con il vapore del ferro o con un tocco di acqua calda. Alla fine asciugate.

COME SI ELIMINA IL CALCARE DAL FERRO DA STIRO

Il calcare può fare diversi danni al ferro da stiro, fino a romperlo. Quindi è bene eliminarlo con una certa frequenza. Sulla piastra con il solito panno soffice imbevuto di succo di limone. Sul fondo del serbatoio, o caldaia del ferro da stiro, bisogna invece versare un composto a base di acqua distillata e aceto bianco (con dosaggio equivalente per i due ingredienti). Poi lasciate agire per circa mezz’ora. A questo punto accendete il ferro e, tramite il vapore, eliminate tutto il liquido.
STIRARE SENZA SPRECHI: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE
Share

<