Questo sito contribuisce all'audience di

Bucato dei neonati: come lavare e igienizzare al meglio gli indumenti in maniera green

Per igienizzare al meglio il bucato dei neonati non serve utilizzare grandi quantità di prodotti chimici che potrebbero provocare loro dermatiti e allergie o lavare i capi a temperature molto elevate. Seguite i nostri consigli.

Condivisioni

COME LAVARE IL BUCATO DEI NEONATI – Come lavare bene i vestitini e i bavaglini dei neonati è una delle preoccupazioni di ogni neo mamma. Il bucato dei neonati richiede infatti una cura e un’attenzione particolare, a partire dai detersivi: la pelle dei più piccoli è infatti molto delicata e i detersivi che utilizziamo normalmente per il lavaggio dei nostri capi possono risultare aggressivi e causare loro dermatiti e allergie.

LEGGI ANCHE: Come realizzare in casa le salviettine umidificate per le pulizie domestiche e l’igiene dei bambini

COME LAVARE IL BUCATO DEI NEONATI – È inoltre importante lavare i capi dei neonati separatamente rispetto a quelli del resto della famiglia ma è da sfatare la falsa convinzione secondo la quale per lavare bene i loro indumenti è fondamentale sterilizzarli a temperature elevate. Anche l’utilizzo di un buon sapone di marsiglia con l’aggiunta di bicarbonato può rivelarsi utile per una perfetta detersione dei capi.

Ecco alcuni consigli utili per un bucato dei bambini non solo delicato e igienico ma anche ecologico.

  • Per il lavaggio dei capi in lavatrice provate il come lavare il bucato dei neonati nostro detersivo fai da te realizzato con il sapone di marsiglia o in alternativa scegliete un detersivo ecologico preparato con ingredienti naturali e senza fosfati.
  • Evitate l’uso dell’ammorbidente in quanto deposita sui capi un film trasparente che può essere causa di dermatiti e allergie. Sostituitelo con l’aceto bianco o in alternativa provate la nostra ricetta per realizzare in casa un ammorbidente fai da te ecologico e naturale.
  • Evitate inoltre di sbiancare i capi con prodotti chimici e ricordate che, come hanno confermato diverse ricerche scientifiche, molte allergie sono dovute proprio ad un eccesso di pulizia: i bambini infatti non entrando in contatto con germi e batteri rischiano di non sviluppare gli anticorpi.
  • Una volta effettuato il lavaggio dei capi, fate attenzione a non stenderli all’aperto negli orari in cui vi è molto traffico e quindi una maggiore concentrazione di traffico e polveri sottili che potrebbero contaminare la fibra dei vestiti.

Inoltre, ecco alcuni semplici suggerimenti su come organizzare al meglio il bucato dei più piccoli:

  • Così come per il bucato degli adulti, anche per quello dei neonati è opportuno effettuare una suddivisione tra capi colorati e capi chiari in modo da evitare eventuali macchie di colore.
  • Se scegliete di lavare i capi a mano, prima di procedere con il lavaggio lasciateli in ammollo per almeno 30 minuti.
  • Una volta effettuato il lavaggio, sciacquate bene i capi in modo che non rimanga alcuna traccia di detersivo.Come lavare il bucato dei neonati in maniera igienica ed ecologica

PER APPROFONDIRE: Prodotti green per bambini: dove in Rete costano meno

LEGGI ANCHE: