Come lavare a casa il bucato ingombrante: piumoni, coperte e peluche
Questo sito contribuisce all'audience di

Come lavare a casa il bucato ingombrante, dai piumoni ai peluche dei bambini

Ogni tipo di copriletto ha il suo programma di lavaggio. Le tende vanno messe in una vasca o in una grande bacinella. Anche le bambole possono andare in lavatrice

Il bucato ingombrante, costituito da piumoni, coperte, peluche dei bambini, giocattoli di stoffa, si può lavare anche in casa, senza spendere un occhio della testa in lavanderia. Ovviamente, questo tipo di cose richiedono delle accortezze particolari.

COME LAVARE A CASA IL BUCATO INGOMBRANTE

Il lavaggio può avvenire sia in lavatrice che a mano e molto più facilmente di quanto si possa immaginare. Vediamo insieme come procedere:

  • COPRILETTO

Se bisogna lavare un copriletto, questo può essere facilmente inserito in lavatrice se si tratta di un pezzo singolo. Una lavatrice con capienza massima di 8 kg dovrebbe poterlo accogliere senza problemi, altrimenti si può anche lavarlo a mano. In lavatrice, bisogna inserire una coperta per volta perché così il lavaggio sarà più efficace e lo sporco verrà eliminato più facilmente. Le indicazioni di lavaggio le si cerca sull’etichetta della coperta o del piumone in questione. Non tutti i tipi di tessuto vogliono le stesse temperature, soprattutto se si tratta di capi colorati o sintetici. Bisogna dunque scegliere il lavaggio apposito per ogni esigenza.

  • COPERTE DI LANA E PIUMONI

Qualora si debbano lavare le coperte di lana, il programma deve essere adatto e la centrifuga non deve mai essere troppo alta ma raggiungere al massimo i 600/800 giri. Se sulle coperte ci sono delle macchie, le si pretratta con uno smacchiatore o con un po’ di sapone di Marsiglia inumidito. Lo step finale prevede il riempimento della vaschetta con il detersivo liquido, e, se lo si gradisce, anche con l’ammorbidente. L’asciugatura della coperta dovrebbe avvenire al naturale, stesa orizzontalmente, all’ombra, lontana dalla luce del sole diretta. Qualora la coperta venga lavata a mano, la si mette in una bacinella grande, ricoperta di acqua tiepida e di sapone per lavaggio a mano, appunto. Anche in questo caso, le macchie vanno pretrattate con sapone di Marsiglia. La coperta o il piumone in questione, vanno leggermene smossi con le mani e devono restare in ammollo per non meno di un quarto d’ora. Dopodiché, avviene il risciacquo più volte, aggiungendo sempre acqua pulita per togliere definitivamente il sapone. Infine, vanno strizzati e messi ad asciugare all’aria aperta, orizzontalmente.

  • TENDE

Le tende possono essere lavate in lavatrice o a mano. In lavatrice, devono essere lavate a non più di 40°, con centrifuga bassa. Il sapone deve essere neutro e se il esso è bianco, si può aggiungere un additivo per farlo diventare ancora più candido. Infine, vanno asciugate riappendendole al loro posto, perché così contemporaneamente si “stirano”, perché tirate già dal peso della stoffa bagnata. Se lavate a mano, le tende vanno messe in una vasca o in una grande bacinella e lavate così come si lavano le coperte. Poi vanno fatte scolare e appese da umide, per “stirarle” come nel caso suddetto.

  • GIOCATTOLI DEI BAMBINI

I giocattoli dei bimbi vanno lavati in lavatrice o a mano. Se però sono elettronici, non devono essere avvicinati all’acqua. Se sono di legno, bisogna non immergerli perché potrebbero rovinarsi e, dunque, è meglio usare una spugna appena inumidita. I peluche e le bambole di stoffa possono essere lavati in lavatrice a 40°, con centrifuga bassa e usando un detersivo per i capi colorati. I peluche possono anche essere lavati a secco, chiudendoli in un sacchetto di plastica dentro al quale siano stati messi un cucchiaino di bicarbonato, uno di sale e 15 gocce circa di tea tree oil. Il sacchetto va chiuso, agitato e poi fatto riposare per circa tre ore. Dopodiché, il pupazzo va spazzolato, per eliminare i residui di bicarbonato e sale. I giocattoli di gomma possono essere inseriti in lavastoviglie, con bicarbonato e detersivo neutro se sono piccoli; se sono grandi, possono essere puliti con detersivo anallergico oppure con acqua e aceto. Si possono anche adoperare una spugna e un po’ sgrassatore universale. Ovviamente poi i giocattoli vanno risciacquati con sola acqua.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

I RIMEDI NATURALI PER IGIENIZZARE TESSUTI E INDUMENTI:

Share

<